12.3 C
Vigevano
venerdì, Aprile 3, 2020
More
    Home Coronavirus Coronavirus situazione 23-03, a Vigevano 180 positivi

    Coronavirus situazione 23-03, a Vigevano 180 positivi

    Per il secondo giorno consecutivo i dati dell’epidemia da covid-19 segnano un rallentamento, ma non si può ancora parlare di un trend. «Non mi sento ancora di sbilanciarmi sul confermare o meno un’inversione di tendenza – spiega il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro – Dobbiamo comunque riportare quanto rileviamo ai provvedimenti presi all’inizio di marzo e non agli ultimi». Il bollettino quotidiano delle Protezione Civile rileva 3780 nuovi soggetti positivi al coronavirus, per un totale di 50418 (+8.1%), mentre i guariti aumentano di 408, per arrivare a 7423 (+5.8%), e sono morte 602 persone, portando il numero delle vittime a 6077 (+9.9%). Il numero dei decessi spiega la prudenza dei vertici dell’Iss e della Pc, così come l’imprevedibilità dell’evoluzione del contagio nelle regioni italiane che oggi sono meno colpite e che non si sa che sviluppo avranno. «Questa è una settimana molto importante per valutare l’andamento delle nostre curve – afferma Brusaferro – In questo momento un grande contributo si ha nelle regioni del nord, il nostro sforzo è evitare che nelle regioni del sud si verifichi una crescita sostenuta. Il contributo delle altre regioni è più ridotto, però la scommessa del nostro paese è non far riprodurre le curve del nord in queste altre regioni». Per farlo serve responsabilità:

    Se l’atteggiamento rigoroso e unitario in tutto il Paese sarà mantenuto, credo che ci possa essere concreta possibilità che le curve nel sud non s’impennino. In qualche modo saremo artefici di come si modellerà la curva nei prossimi giorni

    GLI OBIETTIVI Le altre due sfide restano rallentare e diluire il numero di accessi in terapia intensiva – a oggi il 6% circa dei positivi è ricoverato in questi reparti – e impedire che i soggetti contagiati diventino a loro volta veicolo di contagio, motivo per cui sono fondamentali le misure di isolamento e distanziamento sociale. Per sostenere tale sforzo, argomenta sempre Brusaferro «oggi è partita una call strategica che mira a censire tutte le potenziali tecnologie che possono aiutare a supportare l’emergenza» e prosegue anche il supporto da parte di altri stati, tra cui Cina, Russia, Cuba, Francia e Germania; quest’ultimo ha accolto due pazienti italiani e ne ospiterà altri sei nei prossimi giorni.

    LOMBARDIA E VIGEVANO A livello lombardo sono 18910 le persone attualmente contagiate e diminuiscono i ricoveri, passando da 9439 a 9266 (dimesso anche il “paziente 1”), mentre i guariti salgono a 6075. Nella provincia di Pavia i contagiati dall’inizio dell’epidemia sono 1306, Vigevano è la dodicesima città lombarda per numero di positivi, che secondo i dati della Regione sono 180 (a Mortara ne risultano 43). Intanto il governatore Attilio Fontana ha scritto al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese «affinché il Ministero esprima il suo parere formalmente e stabilisca se in Lombardia, per fronteggiare il coronavirus, debba essere applicata la nostra ordinanza» o «se questa sia superata dal Dpcm» e Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato uno sciopero generale regionale per il 25 marzo.

    MONDO La mappa in tempo reale della Johns Hopkins University rileva 366919 casi e 15495 morti nel mondo. In Spagna sono 41047 i contagiati con 2206 morti, seguito da Stati Uniti (41047 e 428), Germania (28798 e 116), Iran (23049 e 1812), Francia (16937 e 674), Corea del Sud (8961 e 111), Regno Unito (5911 e 335).

    Gds

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    - Advertisement -

    I canali ufficiali

    359FansLike
    81FollowersFollow

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it

    POPOLARI

    Storie di vita / Giancarlo Marchetti

    Ci sono delle persone che assumono nel tempo la caratura di figure storiche di un luogo e di colonne della comunità cristiana. È questo...

    Storie di vita / Piera Davalle

    Si chiamava Piera Davalle, ma a Vigevano era conosciuta da tutti come “la signora Conterno” (dal nome del marito). Inizierei con questi brevi e...

    Storia di vita per imparare a dire grazie

    Questo ricordo non vi consoli/ Quando si muore si muore si muore soli. Si conclude con questi versi una delle celebri poesie in musica...

    L’Osservatorio 03-04 / Quella “distanza” da convertire

    Una delle parole che maggiormente vengono usate in questi tempi di cv19 è “distanza”. Ci vuole la distanza di sicurezza, distanti per strada, distanti...