12.3 C
Vigevano
mercoledì, Luglio 15, 2020
More
    Home Coronavirus MoviePlanet, il cinema torna a luglio

    MoviePlanet, il cinema torna a luglio

    Il cinema multisala di Parona non riaprirà subito, ma bisognerà aspettare fino a metà luglio, con “Tenet” di Christopher Nolan e “Onward” della Disney. Lo annuncia Alessandro Rossi, amministratore del MoviePlanet group. «Come membri del consorzio Unici e dell’Anec dobbiamo aspettare le decisioni a livello nazionale, e non del nostro circuito. Il 15 giugno riapriranno il 20% delle sale, ma noi non saremo tra queste a causa di un protocollo sanitario estremamente rigido, che vedrebbe chiusi i bar interni, e a una serie di misure poco entusiasmanti per gli spettatori».

    Oltre tutto fino a luglio non ci saranno film importanti, ma produzioni risalenti a febbraio e marzo, per le quali faremo dei prezzi competitivi la settimana prima della riapertura, con un numero ridotto di schermi in modo da poter igienizzare più facilmente

    In attesa di un nuovo protocollo, che sarà pronto con tutta probabilità dopo il 14 giugno, il Movieplanet di Parona è comunque al lavoro per sanificare gli ambienti, cambiare i filtri di aerazione, igienizzare con l’ozono.

    Hanno aperto strutture meno in grado di dare sicurezza di noi: – prosegue Rossi – il cinema è uno dei luoghi più sicuri dal punto di vista sanitario, perché è in grado di garantire un certo distanziamento tra i posti

    Dopo l’apertura di luglio con poche pellicole, dunque, la programmazione normale riprenderà tra agosto e settembre. «Siamo in attesa di contributi ministeriali a fondo perduto e a credito d’imposta – conclude Alessandro Rossi – e in questo periodo di quarantena abbiamo messo i nostri dipendenti in cassa integrazione. Ora siamo pronti a ripartire».

    Dz

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it