Con il decreto legge del 18-05-2021 l’Italia tenta di trovare una nuova “normalità”. Sarà così la convivenza col coronavirus? (Gds)

1Stop al coprifuoco

Dal 18 maggio il coprifuoco si sposta alle 23 nelle zone gialle ed è abolito in quelle bianche. Dal 7 giugno passa alle 24 nelle prime, dal 21 giugno scompare del tutto.

2Ok pranzi e cene al chiuso

Dal 1° giugno si potrà tornare a pranzare, cenare, fare aperitivo o bere un caffè anche all’interno dei locali. Fino a che ora? Nei limiti degli spostamenti consentiti con i nuovi limiti del coprifuoco.

3“Green pass” valido 9 mesi

La durata della certificazione verde arriva a 9 mesi e si potrà avere anche dopo15 giorni dalla prima dose. Il pass è valido per vaccinati, guariti dal Covid, tamponi negativi su un arco di 48 ore.

4Matrimoni, sì ai ricevimenti

Dal 15 giugno chi si sposa in zona gialla o bianca potrà festeggiare, lo stesso per altre occasioni. Per i partecipanti serve la certificazione verde, all’aperto si potrà ballare. In arrivo il covid manager.

5Torna il pubblico negli stadi

Sugli spalti il pubblico si riaffaccerà il 1° giugno (all’aperto, massimo 1000 spettatori) e il 1° luglio (al chiuso, massimo 500). Capienza non oltre il 25%, ammesse deroghe, come per gli europei.

6Riaprono palestre e piscine

Dal 24 maggio attività fisica anche al chiuso, gli impianti sciistici ripartono il 22, le piscine coperte e i centri benessere il 1° luglio, precedute il 15 giugno dai parchi tematici/divertimento.