A Mezzana rivive la storia di nonno Felice

Un pomeriggio dedicato agli uomini, padri e non che si sono distinti per la loro sensibilità, la loro arte, la loro professione e la loro passione. All’interno dell’evento “Festa dei papà e festa degli uomini”, la biblioteca Silvia Guerra di Mezzana Bigli presenterà un libro che sa di ricordi e tradizioni, anche con l’aggiunta di altre attività. L’evento si terrà il 16 marzo alle ore 15.30 presso la biblioteca del paese lomellino.

IL PROGRAMMA Anna D’Aquino, la quale tiene il filo delle varie fasi dell’evento, ha spiegato infatti che a questa giornata sono stati invitati uomini che hanno un lavoro ordinario, di tutti i giorni, ma che, allo stesso tempo, portano avanti le proprie passioni. Più esplicitamente sono stati invitati miniaturisti, artisti, presepisti, cantanti, istruttori di volo e anche coloro che hanno la passione per i bonsai.

Questa è la seconda edizione. Non solo si festeggia la festa del papà ma anche tutti gli uomini che non sono papà.

Si aprirà con il saluto delle autorità. A seguire sarà possibile ascoltare interventi delle personalità presenti, ascoltando i loro lavori e le loro passioni. Per finire ci sarà un rinfresco offerto da Alimentari Stefania e la Bottega di Marty. Entrando in biblioteca sarà possibile osservare le opere esposte dell’artista Lucio Tosi, l’unico tra i presenti che ha unito passione e lavoro. Per una parte della serata sarà richiesta l’attenzione del pubblico, con un video musicale creato dal vicesindaco Claudio Pasquali, «per non annoiare le persone presenti», spiegano gli organizzatori.

IL VOLUME La parte direi più importante e ricca della serata sarà composta dalla presentazione del libro “La straordinaria storia di nonno Felice”. L’autore, Carlo De Giorgi, racconta la storia di suo nonno e della sua realtà di vita. “Dove finiscono le memorie iniziano le fonti. Da una ricerca genealogica la romanzata vita di un uomo nato due secoli fa”. Ha iniziato a fare ricerche sulla sua famiglia e le ha messe insieme in un unico libro raccontando ricordi e la vita reale del posto. «Inoltre saranno a disposizione tre postazioni con pirografo così che chi vorrà provare potrà utilizzarlo».

Giulia Drago

Le ultime

Parona, rinasce la piazza antistante San Siro

Adesso Parona ha una nuova piazza che è stata...

Gravellona, richiesto l’aiuto del Comune per sterilizzare una colonia felina

«Il comune intervenga per consentire la sterilizzazione di una...

Vigevano, a Palazzo Merula la scuola di Mastronardi

Con “La scuola di un tempo” il Lions club...

A lezione per riconoscere l’ictus

Riconoscere i sintomi dell’ictus per salvare vite. Questo lo...

Login

spot_img
araldo
araldo
L'Araldo Lomellino da 120 anni racconta la Diocesi di Vigevano e la Lomellina, attraversando la storia di questo territorio al fianco delle persone che lo vivono.