Riparte la stagione organistica bozzolese

Torna a suonare l’organo della Bozzola. Sabato 27 aprile alle ore 21, presso il Santuario della Madonna della Bozzola di Garlasco, avrà inizio la seconda edizione della “Stagione Organistica Bozzolese”, una serie di quattro appuntamenti concertistici nell’arco dell’anno che vedranno come protagonista l’organo Mascioni del 1939 qui custodito, alle cui tastiere si alterneranno alcuni dei più insigni interpreti del panorama organistico nazionale ed internazionale. Ad aprire questa nuova stagione sarà il Maestro Emanuele Carlo Vianelli, organista titolare del Duomo di Milano, nonché uno dei più acclamati concertisti internazionali, il quale proporrà un programma principalmente dedicato al tardo romanticismo francese ed italiano.

Milanese d’origine, Emanuele Carlo Vianelli è cresciuto alla scuola del padre Lavinio, di Romana Grego (pianoforte) e di Enzo Corti (organo e composizione organistica), svolge intensa attività concertistica in tutta Europa ed è titolare delle cattedre di Organo e di Teoria e Lettura musicale presso il Civico Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” di Varese, oltre che maestro collaboratore presso la “Scuola dei Fanciulli Cantori” della Cappella Musicale del Duomo di Milano; è inoltre docente presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra. Risonanza mondiale ha avuto la sua collaborazione con Andrea Bocelli il giorno di Pasqua 2020 per la realizzazione del concerto Music for Hope in diretta streaming dal Duomo di Milano, ritenuto dalla testata americana Variety il

più importante evento culturale durante la pandemia.

Il prezioso organo a canne presente all’interno del tempio bozzolese viene costruito nel 1939 da Vincenzo Mascioni di Cuvio (Varese) recante numero d’opera op.519 e la sua tavolozza timbrica permette di eseguire alle sue tastiere una vasta gamma di repertorio, spaziando dal tardo barocco fino al periodo tardo-romantico. Oltre alla fattura, complice della riuscita di questo strumento è l’acustica del Santuario, capace di amplificare in maniera del tutto particolare ogni tipologia di registro, dal più vigoroso al più dolce, accompagnando l’organista in ogni suo respiro e gesto musicale.

Le ultime

“Sacramentine”, fuori dal mondo al servizio del mondo

C’è un cuore che batte tra le vie rumorose...

La vigevanese Sarah Toscano trionfa ad Amici 23

E’ la vigevanese Sarah Toscano la vincitrice della ventitreesima...

L’importanza di lavarsi le mani per fermare i germi

Fermare la diffusione dei germi è possibile semplicemente lavandosi...

Voto a Sartirana, corsa solitaria di Ghiselli

Una corsa in solitaria a Sartirana per l’attuale sindaco...

Login

spot_img