Rivivono a Vigevano gli anni di Ludovico il Moro

Vigevano celebra il 1494, l’Annus Mirabilis per la città ducale. Nel corso della mattinata di sabato 3 febbraio, la presentazione degli eventi che si terranno nel corso di quest’anno in presenza dei cittadini e delle autorità. L’evento, tenutosi in castello all’interno della Sala del Duca, ha visto susseguirsi gli interventi dei relatori in cui ognuno di loro ha spiegato l’importanza del 1494 e della figura di Ludovico il Moro per il fu “borgo” di Vigevano.

PROSSIMI EVENTI La fine dei lavori in piazza Ducale, la presenza del genio, Leonardo da Vinci, e la nascita di Bona Sforza tutti grandi eventi avvenuti nel cosiddetto Annus Mirabilis e che, esattamente 530 anni dopo, vengono celebrati nel corso di questo 2024. Ad aprire il ciclo di eventi la mostra fotografica di Marco Lachi il prossimo 2 marzo, che riguarderà il territorio della provincia di Pavia, ospitato negli spazi della Pinacoteca civica. Proseguono gli appuntamenti culturali nel mese di settembre, in cui verrà messa in scena un’inedita mostra sulle marcite della Sforzesca, presentata sabato da Andrea Girondini, direttore del settore tecnico e gestionale di Est Sesia, occasione in cui ha approfondito anche il tema delle scale d’acqua. Ad autunno di quest’anno invece, una mostra dedicata completamente alla corte di Ludovico il Moro, dal titolo “1494, la corte Ducale a Vigevano”, curata dal Comune e ospitata all’interno del corridoio delle Dame. Ultimo, ma non per importanza, l’appuntamento a tema “Annus mirabilis” curato dalla Società Storica Vigevanese. L’associazione ducale si dedicherà infatti all’approfondimento della figura di Bona Sforza, regina di Polonia e contessa di Bari, il prossimo 9 novembre nel suo convegno. Sempre nel corso della conferenza di sabato, lo storico locale, Ermanno Boccalari, ha presentato il suo nuovo libro dedicato proprio alla figura di Bona Sforza, nata 530 anni fa nella corte Sforzesca vigevanese, così come l’inaugurazione della mostra fotografica alle ore 11 di “Ho visto un genio” negli spazi della seconda scuderia a cura di Astrolabio. Una mostra controversa e originale che mette a confronto il genio di Leonardo da Vinci con l’intelligenza artificiale, la rivoluzione del futuro.

Rossana Zorzato

Le ultime

Garlasco, coppie di sposi e fidanzati festeggiano san Valentino con la diocesi di Vigevano

Una tradizione da diversi anni fissa l’appuntamento nel sabato...

Conforto, cuore e anima per la pallamano

E’ l’anima e l’allenatore della pallamano Vigevano e ha...

Viaggio ad Assisi, l’esperienza sulle orme di Francesco

Un gruppo di famiglie della diocesi di Vigevano ha...

Viaggio in parrocchia / San Giorgio, una lunga storia ufficializzata nel 1772

La chiesa parrocchiale di San Giorgio è dedicata all’omonimo...

Login

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui