Vigevano, al via la rassegna di Vespri d’Organo “In Locum Angelorum”

Gli organi vigevanesi tornano a suonare in occasione delle feste. La rassegna di Vespri d’Organo per l’Avvento e il Natale “In Locum Angelorum” è giunta alla tredicesima edizione. Presentata nel corso di una conferenza stampa dall’assessore Marzia Segù e dall’organista Mauro Banzola, la rassegna «è da sempre molto attesa dai vigevanesi – ha detto l’assessore Segù – rende protagoniste tutte le chiese ma soprattutto gli organi, valorizza il grande patrimonio che posseggono». Ha continuato il maestro Mauro Banzola che ha detto: «Ringrazio il comune che da sempre sostiene questa rassegna con altri enti ed associazioni, un pensiero particolare agli organisti che senza percepire alcun compenso rendono speciali i pomeriggi con la loro bravura».

IL VIA DOMENICA Si inizia domenica 26 novembre nella chiesa di San Pietro Martire dove alle ore 16 avrà inizio il concerto “Cristo luce del mondo”, il sacro da Rossini a Padre Davide: si esibiranno l’Ensemble Padre Davide diretta da Ilaria Magrini, organo e pianoforte Daniele Colombi. «Saranno 14 le persone dirette da Ilaria Magrin assieme a Daniele Colombi. Il pomeriggio sarà diviso un due parti: la prima dedicata alla musica sacra eseguito con l’organo a canne, la seconda con le tastiere, le voci». Alcuni dei 18 organi presenti nelle chiese vigevanesi hanno bisogno di manutenzione: «L’organo che si trova a San Dionigi è completamente muto avrebbe bisogno di una manutenzione totale – ha detto Banzola – quello dell’Addolorata avrebbe bisogno di manutenzione, l’Organo che si trova in Cattedrale, di proprietà della Diocesi è stato da poco rimesso a posto dalle operazioni di manutenzione». 

PROSSIMI EVENTI Domenica 3 dicembre alle ore 16.30, presso la chiesa della Madonna della Neve, all’organo Biroldi del 1846 siederà il giovane Maestro romano Leonardo Monopoli, trasferitosi da pochi mesi qui a Vigevano e docente di musica alla scuola media Bramante, che proporrà un programma incentrato sulla musica barocca. Al Vespro seguirà una visita guidata al museo della Confraternita della Morte. Venerdì 8 dicembre alle ore 16, presso la chiesa di San Francesco, il Maestro milanese Alessandro Giulini all’organo Lingiardi del 1860, con un programma dedicato principalmente ai voluntary inglesi.

IN DUOMO Domenica 10 dicembre alle ore 16.15, in Cattedrale, si esibirà il Piccolo Coro di San Carlo diretto da Mauro Banzòla e accompagnato all’organo Serassi del 1782 da Massimiliano Crivellari; la formazione proporrà un excursus tra i canti liturgici tradizionali del tempo di Natale, provenienti soprattutto dalla tradizione luterana e anglicana. Sempre in Cattedrale, domenica 17 dicembre alle ore 16.15 il Maestro Maria Cecilia Farina di Pavia, concertista internazionale e socia fondatrice del Ghislieri Consort & Choir, siederà all’organo Serassi del 1782 eseguendo una scelta di brani organistici del tempo di Avvento. Quello in cattedrale sarà l’ultimo evento del 2023, con i concerti che ripartiranno dopo Capodanno. La rassegna si concluderà infatti con il canto, con le corali polifoniche Silentia Claustri e Qol Nefesh dirette da Alberto Guaschi, che si esibiranno presso la chiesa di San Bernardo sabato 6 gennaio alle ore 17 in un corposo programma di polifonia natalizia antica e moderna.

Isabella Giardini

Le ultime

Garlasco, coppie di sposi e fidanzati festeggiano san Valentino con la diocesi di Vigevano

Una tradizione da diversi anni fissa l’appuntamento nel sabato...

Conforto, cuore e anima per la pallamano

E’ l’anima e l’allenatore della pallamano Vigevano e ha...

Viaggio ad Assisi, l’esperienza sulle orme di Francesco

Un gruppo di famiglie della diocesi di Vigevano ha...

Viaggio in parrocchia / San Giorgio, una lunga storia ufficializzata nel 1772

La chiesa parrocchiale di San Giorgio è dedicata all’omonimo...

Login

spot_img