Terremoto in Turchia e Siria: dalla Caritas i primi aiuti

«Facciamo sentire la nostra vicinanza a comunità già provate anche dalle tristi realtà della povertà e della guerra. Invitiamo anche i cittadini e i fedeli della diocesi a manifestare la loro generosa, fraterna solidarietà». Queste le prime dichiarazioni di don Moreno Locatelli, direttore di Caritas Vigevano, che aggiunge: «Anche la prossima Quaresima di Carità che proporremo alla comunità parrocchiale avrà come oggetto questa tragica calamità». La mobilitazione è stata perentoria: stanziati 10 mila euro per le necessità immediate, via alla raccolta fondi, appello a cittadini e fedeli della diocesi «a manifestare generosa, fraterna solidarietà».

La rete internazionale Caritas, e in essa Caritas Italiana, con le sue articolazioni diocesane, si è prontamente attiva per predisporre aiuti a favore delle popolazioni della Turchia sud-orientale e della Siria settentrionale, duramente colpite dal catastrofico terremoto dei giorni scorsi e dallo sciame sismico che ne è seguito. La Chiesa italiana, tramite la Conferenza episcopale, ha già stanziato 500 mila euro per gli aiuti immediati. E anche Caritas Vigevano ha attivato i suoi canali di contatto e di aiuto, in particolare attraverso il Vescovo Paolo Bizzeti, Vicario apostolico dell’Anatolia, Presidente della Caritas in Turchia e amico di Caritas Vigevano.

In Turchia, Caritas Vigevano ha già sostenuto e finanziato, negli anni scorsi, alcuni progetti, in particolare sulla presenza dei profughi nei campi di accoglienza e sui giovani in povertà o in situazione di esclusione sociale. Più recentemente l’attenzione si è posta anche sulla situazione esplosiva della Siria. I prossimi interventi, per fronteggiare le prime, impellenti necessità di aiuto, vedono la Caritas Vigevano mettere a disposizione, ora, 10 mila euro, e lanciare una raccolta fondi, il cui ricavato sarà destinato, secondo uno stile d’azione ormai consolidato in precedenti simili esperienze a finanziare interventi d’urgenza, e successivamente di ricostruzione e accompagnamento nel medio e lungo periodo, anche in collaborazione con le altre Caritas Lombarde.

Come sostenere la raccolta fondi

  • CON BONIFICO C/C: presso Credit Agricole agenzia di Vigevano, intestato a Diocesi di Vigevano – Caritas IBAN:IT33U0623023000000030609110
  • BREVI MANU: presso sede Caritas, c/so Torino 36/b Vigevano; presso Ufficio Amministartivo Curia, p.zza St Ambrogio 14 Vigevano

Causale: Terremoto Turchia-Siria 2023. Le offerte sono fiscalmente deducibili.

Le ultime

Csi Pavia, crollano i Legionari contro l’A-Team Gifra

Sorprese a non finire nella penultima giornata della...

Mortara, documenti e risate al Civico 17

Documenti storici e delitti: sarà una settimana ricca di...

Tacchini, entra in classe il prof di calcio

Dalla panchina del Carpi alla promozione del calcio in...

Cava Manara, Mellera sfida Montagna

Stefania Mellera sfida Silvia Montagna nelle elezioni amministrative di...

Login

spot_img