12.3 C
Vigevano
lunedì, Gennaio 30, 2023
More
    HomeLomellinaCassolnovo, arrestati la comandante dei vigili e il suo vice

    Cassolnovo, arrestati la comandante dei vigili e il suo vice

    Sono finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di concussione continuata, falso in atto pubblico, indebita induzione a dare o promettere utilità e atti persecutori in danno di un collega dello stesso Comando la comandante dei vigili di Cassolnovo Maria Grazia Pietrapertosa e il vice Luigi Critelli.

    Le indagini hanno preso le mosse dalla denuncia querela sporta dalla madre di un adolescente negli uffici dei carabinieri di Pavia, e si sono sviluppato con l’assunzione di testimonianze di persone informate sui fatti, con acquisizioni documentali e con intercettazioni telefoniche.

    LA DENUNCIA Tutto comincia con i fermi di due motociclette da cross, prive di targa e assicurazione e non abilitata a circolare per le vie cittadini, da parte dei due pubblici ufficiali, che però nel farsi consegnare i mezzi non hanno rilasciato multe, né formalizzato il sequestro. Le due motociclette sono state trattenute più giorni al comando di polizia locale fino a quando non è stato detto ai proprietari da parte dei due vigili che per evitare multe e altre ammende avrebbero dovuto venderli a delle persone individuate da loro stessi al prezzo che stabilivano i compratori, in accordo con gli agenti stessi. I proprietari dei veicoli prima di sporgere denuncia in procura si sono rivolti agli amministratori del comune. I mezzi sono stati così restituiti ai legittimi possessori e gli indagati redigevano ex post dei verbali di contestazione, che per attestavano fatti diversi da quelli realmente accaduti.

    vigili Cassolnovo
    La sede della polizia locale di Cassolnovo chiusa dopo l’arresto

    MOBBING Così come secondo la procura la stessa relazione dei fatti richiesta dai vigili al comando non sarebbe vera. Anche perchè in questa vicenda si innesta anche una causa di mobbing intentata da un vigile assunto da poco a Cassolnovo, che si sarebbe rifiutato di togliere una multa (comminata dalle videocamere con il sistema Team System) a un’azienda che lavora per il comune e da lì in poi avrebbe iniziato a subire vessazioni da parte dei colleghi e addirittura sarebbe stato spostato in un altro ufficio.

    Andrea Ballone

    POPOLARI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764