12.3 C
Vigevano
mercoledì, Agosto 10, 2022
More
    HomeLomellinaColletta alimentare, il cuore della Lomellina

    Colletta alimentare, il cuore della Lomellina

    La Lomellina ha risposto, col suo grande cuore, alla Colletta alimentare andata in scena sabato 27 novembre. Se in tutta la provincia di Pavia sono state ravvolti 46.195 kg di alimenti, la Lomellina ha dato un grande apporto al raggiungimento di questo risultato. Nei supermercati di Vigevano sono stati raccolti 8.141 kg, in quelli di Mortara 3.558 kg a cui si aggiungono i 764 kg della Bennet di Parona, i 464 kg a Cilavegna, gli 881 kg dei generosissimi abitanti di Dorno, 2.808 kg a Garlasco, i 561 kg a Gropello Cairoli e i 1.163 kg di Sannazzaro de’ Burgondi. Un risultato molto importante se considerato anche la crisi e la giornata di novembre. Sono stati raccolti: olio, omogeneizzati ed alimenti per bimbi, tonno, carne in scatola, pelati, legumi, pasta, riso, zucchero, latte e biscotti. Quest’anno con la Colletta si sono raccolte in tutta Italia circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti. In Lombardia sono state 1.750 le tonnellate di alimenti raccolti, equivalenti a 3,5 milioni di pasti, grazie all’impegno di oltre 40 mila volontari presenti in 1.700 punti vendita. E in Lomellina i volontari sono stati quasi un migliaio sparsi nei vari centri commerciali e supermercati. “Anche in Lomellina – spiega una volontaria del Banco Alimentare – la giornata è andata bene con tanti volontari di ogni età, gli studenti, gli Scout, la Croce Rossa, gli enti che usufruiscono del Banco e tanti cittadini, volonterosi, generosi e pieni di spirito. Il risultato è positivo, anche se in leggero calo rispetto al 2019, ultimo anno in cui c’è stata la raccolta in modo tradizionale”. Parte di quanto raccolto sarà utilizzato in diversi punti anche in Lomellina (alla San Vincenzo, Croce Rossa e Caritas). “Il ritorno della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare in presenza, quest’anno dopo un anno di distanze – ha dichiarato Dario Boggio Marzet, Presidente di Banco Alimentare della Lombardia – ha fatto sentire le persone più unite e soprattutto più piene di gioia e di sorrisi nello scambio da una mano all’altra di una spesa per chi è in difficoltà. Una grandissima emozione come se fosse la prima volta di un evento straordinario che si ripete da 25 anni.” Una macchina del bene che ha lavorato per aiutare chi ha bisogno. “Ringrazio di cuore tutti – conclude la volontaria – volontari, clienti e supermercati che hanno aderito a questa iniziativa, permettendo al Banco Alimentare di assistere gli oltre 4 milioni di persone in Italia, qualche centinaio a Vigevano, Mortara e paesi limitrofi, che hanno bisogno anche di cibo”. Ma la raccolta prosegue tramite le charity card (da 2, 5 o 10 euro) disponibili nei market o online, ma anche (dal 29 novembre al 10 dicembre), acquistando su Amazon.it/bancoalimentare.

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764