12.3 C
Vigevano
martedì, Agosto 4, 2020
More
    Home Lomellina Dorno, le auto sfrecciano in centro

    Dorno, le auto sfrecciano in centro

    Una questione che è diventata veramente problematica a Dorno è l’alta velocità con automobili che attraversano le vie centrali del paese non curanti dei divieti e preoccupando la gente. «Le vie nel centro del paese, ma anche quelle più esterne – dice una signora – sono strette e comunque non adatte alla percorrenza veloce, dato il traffico di pedoni e biciclette. Bene, ho visto sfrecciare almeno tre automobili ad eccessiva velocità. Ho dovuto esortare inutilmente un guidatore a rallentare. Ho visto che sono stati posizionati alcuni dissuasori di velocità in paese ma evidentemente non basta. Le colonnine arancioni dell’autovelox agli ingressi del paese non sono mai attive. In questo caso mi sento di esortare il Comune ad utilizzarle; e non mi sentirei di accusarlo di fare cassa». A questo ed altri quesiti risponde il sindaco Francesco Perotti: «Il problema delle automobili che la sera sfrecciano ad alta velocità sulle vie del paese è reale e certamente alla nostra attenzione. Vogliamo ridurre comportamenti che mettono a rischio l’incolumità. All’interno del centro abitato gli autovelox possono essere messi in funzione solo con la presenza della Polizia locale e quindi non possiamo attivarli alla sera perché il contratto di lavoro in una situazione come la nostra di solo 3 agenti non prevede i turni serali. Tuttavia stiamo cercando soluzioni per arginare il problema sia con la nostra Polizia locale sia con l’installazione di telecamere di video sorveglianza che possano aumentare il livello di sicurezza. A tal proposito abbiamo appena assegnato ad una ditta specializzata la posa di telecamere sia di controllo targa che di contesto. Vorremmo poi anche aumentare il nostro organico di polizia municipale. Ci auguriamo in futuro, ma al momento non è così, che lo Stato ci dia la possibilità di assumere un quarto agente».

    Mauro Depaoli

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it