12.3 C
Vigevano
sabato, Settembre 25, 2021
More
    HomeLomellinaGarlasco, torna il rapace che mette in fuga i piccioni

    Garlasco, torna il rapace che mette in fuga i piccioni

    Il gheppio, rapace della famiglia dei falconidi, è ritornato a nidificare tra le mura della chiesa parrocchiale di Garlasco. Ad immortalare un’esemplare femmina che porta il cibo ad una nidiata di pulcini è stato nei giorni scorsi il garlaschese appassionato di fotografia Mario Pertusi.

    L’immagine blocca il momento in cui mamma gheppio plana con le ali aperte in direzione del nido ricavato in una apertura delle mura dell’edificio di culto che si trova a pochi passi dalla centrale piazza della Repubblica

    Questo rapace è tornato a fare il nido sulla chiesa parrocchiale. – dice il fotoamatore garlaschese – Erano anni che non succedeva, da quando qualcuno aveva chiuso il suo nido storico che si trovava sul campanile della vicina chiesa di San Rocco. Quest’anno sono quattro i pulcini quasi pronti all’involo. La sagoma del gheppio nel cielo allontana i piccioni dal tetto della chiesa, quindi possiamo dire che la parrocchia di Garlasco ha trovato anche un metodo naturale per evitare il proliferare dei colombi che, come noto, provocano non pochi danni alle strutture monumentali, come peraltro anche alle case vicine.

    Una bella notizia quindi per gli appassionati naturalisti ed anche per chi ha a cuore la conservazione delle specie animali e la biodiversità faunistica che da sempre caratterizzano il territorio lomellino. «La nidificazione del gheppio in un centro cittadino di per sé non è un evento raro – spiega Fausto Pistoja responsabile dell’Oasi Lipu del Bosco del Vignolo che si trova a pochi chilometri da Garlasco nella frazione Bozzola – I gheppi si sono ripresi ciò che era loro da sempre, tra le altre cose anche le cavità nei muri che qualche sconsiderato anni fa aveva chiuso privando i poveri e legittimi proprietari del loro nido. Oggi invece è una rivincita della natura e di un rapace che ha ritrovato uno dei suoi habitat preferiti».

    Il gheppio è un uccello che da adulto può raggiungere un peso di circa 160 grammi (il maschio) e 271 grammi (la femmina). Parliamo ovviamente del gheppio europeo. Il maschio ha testa e coda bluastra. La coda presenta una sorta di appendice denominata barrtuare finale. La femmina invece è tutta marrone senza il grigio bluastro della testa e senza la barratura della coda. Inoltre la femmina è più grossa del maschio come in tutti i rapaci. Tipico di questa specie è il volo fermo nell’aria detto “spirito santo”. L’apertura alare può arrivare sino ad 80 centimetri. La lunghezza totale dell’animale è di circa 32 centimetri.

    Mauro Depaoli

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764