12.3 C
Vigevano
martedì, Settembre 29, 2020
More
    Home Lomellina Gropello, ancora 7mila 300 euro per l'emergenza Covid

    Gropello, ancora 7mila 300 euro per l’emergenza Covid

    Il Comune di Gropello Cairoli mette a disposizione ancora 7300 euro da distribuire a chi ne ha diritto in ordine all’emergenza Coronavirus. «Si tratta – spiega il sindaco Chiara Rocca – del residuo di 23mila euro in merito all’Ordinanza del Capo di Dipartimento della Protezione Civile numero 658 del 29 marzo scorso che considerava per la nostra realtà comunale l’assegnazione di contributi economici. A fronte del residuo presente, può essere nuovamente presentata domanda per accedere ad aiuti economici, erogabili a mezzo di buoni spesa utilizzabili esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari o beni di prima necessità negli esercizi commerciali indicati dal Comune». I buoni spesa possono essere utilizzati da parte dei nuclei familiari in condizione di grave disagio socio-economico. Possono presentare domanda i cittadini in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel Comune di Gropello Cairoli al momento della domanda; nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 (perdita di lavoro per licenziamento a seguito di crisi dovuta all’emergenza sanitaria in atto), mancato rinnovo alla scadenza del contratto successivo all’inizio del periodo di crisi dovuta all’emergenza in atto; riduzione dell’attività lavorativa o stato di bisogno causa epidemia da Covid-19. «Rientrano in questa categoria – conclude il sindaco – i percettori di ammortizzatori sociali (Naspi, Reddito di cittadinanza, Reddito di inclusione, Indennità di mobilità, Cassa integrazione guadagni) o altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale, avranno diritto all’assegnazione del buono spesa in via residuale, dando priorità a coloro i quali non siano beneficiari fino ad esaurimento delle risorse economiche».

    Mauro Depaoli

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow

    Speciale elezioni Vigevano 2020 - comunali e referendum

    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it