12.3 C
Vigevano
sabato, Dicembre 3, 2022
More
    HomeLomellinaInizia a Mortara la sagra dell'oca

    Inizia a Mortara la sagra dell’oca

    Tutto è pronto per la tre giorni più importante per Mortara: c’è il via della Sagra dell’oca. Ma la prima novità, subita da tutti, è lo spostamento dall’ultima domenica di settembre, alla prima di ottobre. Una scelta obbligata dalla chiamata alle urne il 25 settembre per le elezioni politiche. E lo spostamento è andato a scontrarsi con un’altra Sagra, quella dell’Offella di Parona e ha creato diversi problemi fra cui la ridotta presenza dei banchetti (che comunque sono un centinaio). La 55ma edizione della Sagra del salame d’oca torna alla normalità del pre-Covid con la sfilata e la città chiusa. «La sagra è un volano importantissimo per la nostra città – ha spiegato il presidente Ascom Edo Rossi nella tradizionale conferenza stampa – lo spostamento di data ha portato un cambiamento di non poco conto. Ma con lo sforzo di tutti siamo pronti alla sfida». Le novità 2022 non mancano, a partire dalla collaborazione con le Confetture della nonna (marchio Fini) e l’altra con uno dei vettori europei più importanti a livello internazionale, la Van Dijk, che ha una delle sue sedi a Mortara che sponsorizzerà la nostra Sagra sui tendoni dei suoi tir, in giro per l’Europa. «Abbiamo aggiunto il logo dell’Ecomuseo, che entra nel manifesto della Sagra – ha aggiunto particolari Fabio Rubini, presidente del Comitato Sagra – inoltre domenica avremo visite guidate per la città di Mortara da parte di Vigevano promotions con guide ufficiali e patentino. Abbiamo poi una bella novità che fa ben sperare, cioè l’aumento dei volontari e soprattutto dei giovani nel Comitato Sagra». Per la nuova amministrazione si tratta della loro prima edizione. «È la prima volta che siamo coinvolti nella Sagra – ha aggiunto Laura Gardella, vice sindaco di Mortara – siamo qui da poco, ma abbiamo voluto introdurre le prime novità, come due bande e una fanfara dei bersaglieri. Altri ce ne saranno per il prossimo anno, a partire da una selezione degli ambulanti, cioè cercando settori merceologici più consoni. Siamo contenti di essere parte attiva e di collaborare con chi organizza la Sagra. Vanno anche ringraziati tutti gli uffici del Comune che sono impegnati per tutta la parte burocratica di loro competenza».
    Il centro sarà chiuso venerdì sera e sabato sera per i Tri pas, e nel pomeriggio di sabato alle 17.30 è in programma l’inaugurazione della Mostra del palmipede davanti al municipio e alle 18, in aula consiliare, l’apertura ufficiale della Sagra, mentre domenica la città sarà off limits già dalla mattina e con l’attrattiva principale, la sfilata storica con la Corte di Ludovico il Moro e Beatrice d’Este e le sei contrade che partirà alle 15. Alle 16.30 è previsto il Palio in piazza Silvabella dove sono posizionate le tribune (costo entrata 5 euro). Il mercato avrà la sua sede in piazza Trieste, il luna park come sempre è in piazza Istria.

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764