12.3 C
Vigevano
lunedì, Giugno 14, 2021
More
    HomeLomellinaMortara: parte la mini-isola pedonale

    Mortara: parte la mini-isola pedonale

    Una mini isola pedonale per agevolare i bar, ristoranti e pizzerie partirà, in via sperimentale, sabato 15 maggio e proseguirà nei successivi fine settimana. La caratteristica è una chiusura serale al sabato e dell’intera giornata alla domenica. «Il commercio ha pesantemente risentito del problema della pandemia – esordisce in conferenza stampa Marco Facchinotti, sindaco di Mortara – quindi abbiamo pensato a qualche iniziativa che potesse aiutare i nostri commercianti. Abbiamo studiato un’isola pedonale e ci siamo confrontati con l’Ascom per trovare una posizione concordata». Contrariamente alle prime voci, l’isola pedonale che partirà alla fine della prossima settimana, investirà solo una piccola parte del centro e solo il sabato sera, a partire dalle 19, fino al coprifuoco, per ora fissato alle 22, e poi domenica dalle 11 fino al coprifuoco. In settimana non ci sarà alcuna variazione alla viabilità.

    Si tratta di una mini isola pedonale che investirà principalmente due via, cioè via Roma, da piazza Silvabella alla Banca popolare di Novara e poi riprenderà ancora, in corso Garibaldi, a partire dalla zona dell’ex San Paolo e proseguirà, passando a lato del Comune, in direzione di piazza Silvabella. Saranno chiuse anche le traverse vicine al municipio.

    Fra le principali attività agevolate vi sono quelle della ristorazione e i bar, ma è consentito anche alle altre attività aprire, alla ricerca di clienti. «In questo momento siamo favorevole a supportare qualsiasi iniziativa vada a favore del commercio – precisa Edo Rossi, presidente Ascom – apprezziamo l’iniziativa che va a beneficio di bar e ristoranti, anche se le categoria colpite dalla crisi sono diverse. Con il Comune abbiamo insieme valutato gli spazi dell’isola pedonale e la tempistica. Mortara non è strutturata per avere chiusure ampie e neanche nei giorni feriali. Meglio concentrarsi nel fine settimana e zone limitate. Ci auguriamo che questa isola pedonale sperimentale possa indurre i cittadini ad uscire di casa, favoriti anche dalla bella stagione e fermarsi a mangiare e magari fare poi un giro in città e valutare acquisti. In questo periodo c’è però il grande problema dei lavori in corso che danneggiano le attività commerciali, per questo abbiamo chiesto un continuo monitoraggio del lavori, in modo da concluderli prima possibile».

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764