12.3 C
Vigevano
lunedì, Giugno 14, 2021
More
    HomeLomellinaMortara, per i fanghi c'è l'ok della Provincia

    Mortara, per i fanghi c’è l’ok della Provincia

    L‘impianto di trattamenti fanghi Agririsorse (ex Ecotrass) potrà riprendere la propria attività dopo il blocco deciso in autunno dal Consiglio di Stato. Il via libera è stato deciso dalla provincia con il solo parere contrario del Comune di Mortara.

    Ci aspettavamo un esito positivo per l’azienda si sapeva benissimo che la ditta avrebbe ripreso la sua attività. Non posso credere che non lo sapesse anche il Comune di Mortara quando ha fatto ricorso su un dato formale dell’autorizzazione.

    Il tutto gira su un errore formale della documentazione che ha portato allo stop. Ma era naturale che la ditta rimediasse, presentando una nuova pratica completa e perfetta. La nuova istruttoria, sulla base dei nuovi documenti, ha avuto il via libera dell’Ats di Pavia, dell’Arpa (Agenzia regionale per l’ambiente), dell’Ato (ente di controllo del ciclo delle acque) e del Cipal che ha venduto i terreni. L’unico contrario il Comune di Mortara. La Provincia di Pavia ha quindi rilasciato una nuova autorizzazione e quindi l’impianto può riprendere la sua produzione.

    L’impianto, aperto nel 2019, è autorizzato a produrre 28mila tonnellate di gessi e 32mila tonnellate di fanghi all’anno. Questi gessi, insieme agli altri impianti presenti nella provincia di Pavia, permettono di raggiungere una produzione che sfiora le 500mila tonnellate annue, pari al 20% di tutta la produzione nazionale e oltre la metà di quella regionale. La Provincia di Pavia si conferma quindi territorio, oltre che di riso, anche di produzione di fanghi che poi sono sparsi, nel rispetto delle leggi, sul territorio.

    Un’area ad ampia vocazione risicola, ma anche di grande valore ecologico ed economico. «Come associazione – conclude Alda La Rosa, dell’Associazione Futuro Sostenibile – vigileremo attentamente sull’attività della Agririsorse. La ditta, dopo un anno di attività, ha promesso la Valutazione di impatto sanitario. Un documento importante che attendiamo. Certamente non abbasseremo l’attenzione. La salute del nostro territorio è importante, come il rispetto delle regole».

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764