12.3 C
Vigevano
venerdì, Marzo 5, 2021
More
    Home Lomellina Mortara perde il "suo" assessore

    Mortara perde il “suo” assessore

    Silvia Piani non è più assessore alle pari opportunità in Regione Lombardia. Nel rimpasto della giunta guidata dal governatore Attilio Fontana, la giovane leghista mortarese ha lasciato il posto ad Alessandra Locatelli, ex ministro per la Famiglia col primo governo Conte. Venerdì 8 gennaio è stata presentata la nuova giunta di Regione Lombardia, dopo il rimpasto che ha determinato alcuni cambi nella compagine del governo regionale. La novità di maggior peso è l’ingresso di Letizia Moratti, che sostituisce al Welfare Giulio Gallera e sarà anche vicepresidente. La nuova squadra è stata presentata dal governatore Attilio Fontana nel corso di una breve conferenza stampa a Palazzo Lombardia.

    Il palazzo della Regione

    Escono dalla giunta regionale gli assessori Silvia Piani, Martina Cambiaghi e Giulio Gallera; al loro posto entrano Letizia Moratti (Welfare e vicepresidenza); Alessandra Locatelli (Famiglia, Solidarietà sociale e disabilità) e Guido Guidesi (Sviluppo economico) all’interno di una ridefinizione delle deleghe dei singoli assessori. L’ex vicepresidente Fabrizio Sala è il nuovo assessore a Istruzione, Università, Ricerca e Innovazione mentre Antonio Rossi è stato nominato sottosegretario alla presidenza e assume la delega allo Sport. Nominati sottosegretari anche Fabrizio Turba, Alan Rizzi e Marco Alparone. Silvia Piani riprenderà probabilmente il proprio lavoro di infermiera al Policlinico San Matteo di Pavia, a meno che non le venga proposto un altro incarico di rappresentanza, ad esempio in qualche consiglio di amministrazione di aziende pubbliche. Ma cosa pensa la diretta interessata? «Per il momento non mi sento di rilasciare dichiarazioni – afferma Silvia Piani – perché ho scelto di aspettare qualche giorno per riflettere. Mi prenderò del tempo per eventuali commenti». Di fatto la Lomellina perde un importante punto di riferimento, e in consiglio regionale a rappresentare il territorio delle risaie rimane solo il garlaschese Ruggero Invernizzi (Forza Italia), presidente della Commissione agricoltura, parchi, foreste e laghi: «Non entro nel merito delle decisioni di un altro partito: – afferma Invernizzi – la Lega ha fatto le sue scelte, noi abbiamo fatto le nostre. Rispetto le loro posizioni, ma mi dispiace a livello personale e faccio a Silvia Piani i migliori auguri per il suo futuro, ringraziandola per l’ottimo lavoro svolto in Regione. Vado molto d’accordo con il consigliere leghista Roberto Mura, che viene dall’Oltrepo ma ha parenti in Lomellina, e quindi non mi sento solo a rappresentare il mio territorio. Personalmente non avrei fatto l’assessore neanche se mi avessero pagato dieci volte tanto: è un compito difficile, trovo molta più soddisfazione nel ruolo di consigliere». Dalla Lega nessuna voce si leva a protestare. Soprattutto da Mortara, dove il sindaco Marco Facchinotti, che è anche consigliere provinciale, è in questi giorni irreperibile. Abbiamo provato a contattarlo telefonicamente e non siamo riusciti a raggiungerlo. Qualche voce sussurra che Silvia Piani potrebbe prendere il suo posto l’anno prossimo, come candidata alla poltrona di sindaco, ma i bene informati fanno pesare un’altra poltrona, quella del marito Simone Ciaramella, presidente di AsMortara: se la moglie diventasse prima cittadina, lui dovrebbe lasciare il prestigioso incarico. L’unico leghista a muovere qualche appunto è il sindaco di Vigevano, Andrea Ceffa: «Dal punto di vista territoriale è una perdita, e all’ex assessore Piani va tutta la mia solidarietà. La mia rimostranza è che non ci sia più una rappresentanza del territorio. Non è una critica a scelte di livello più alto, nelle quali non entro nel merito, ma quel che è certo è che in Regione viene a mancare un referente importante per il territorio di Vigevano e Lomellina».

    Davide Zardo

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it