12.3 C
Vigevano
martedì, Dicembre 7, 2021
More
    spot_img
    HomeLomellinaMortara, saluto alla bandiera degli Scout d'Europa

    Mortara, saluto alla bandiera degli Scout d’Europa

    Sabato 23 ottobre è stata una data importante per la sede mortarese degli Scout d’Europa: l’inaugurazione del loro issa bandiera nella sede di via Baroni che così è completa. Sembra una cosa di ridotta importanza, forse anche strana, per una festa che è iniziata due settimane fa e che si completerà solo alla fine del prossimo anno. “Perché la cerimonia dell’issa bandiera? – spiega Giuseppe Felicioni, capogruppo Scout Mortara – Le bandiere issate simboleggiano la coesione di tutto il gruppo e di una stessa fedeltà alla promessa scout ed ai principi dello scoutismo: servizio a Dio, servizio alla Patria, servizio all’Europa. Ognuno di questi tre punti è simboleggiato dalla bandiera con il giglio scout, la bandiera italiana, la bandiera europea. Il giglio scout con le otto punte rosse che ricordano le beatitudini del vangelo ci ricorda le nostre origini cristiane e l’adesione alla Chiesa. Nella bandiera italiana si racchiude il nostro senso civico di formazione di buoni cristiani e buoni cittadini. La bandiera europea con la corona di stelle della Vergine Maria descritta nell’Apocalisse, rappresenta l’unione dei popoli del nostro continente”. Una gioiosa tensione permeava i presenti per lo speciale giorno. Al richiamo scout le varie unità del gruppo si sono allineate a formare un grande quadrato pronti a partecipare alla cerimonia dell’issa bandiera. Dopo la proclamazione della legge scout da parte due Capi Squadriglia, gli alfieri posizionati a dovere hanno issato le bandiere sui tre pennoni. Con un sonoro “bimbum crack” è stato poi srotolato sotto l’issa bandiera il logo dei quarant’anni che ci accompagnerà durante questo anno scout. Il motto scelto è “In via ad beatitudinem”. Il suo significato, “la strada verso la felicità’ esorta a trovare nello scoutismo la vera gioia. Lo scoutismo è una via, una strada da percorrere, una crescita cucita su misura per ognuno di noi, dai più piccoli agli adulti che ci fa imparare qualcosa di nuovo ogni giorno. Come dice Baden Powell “la felicità non viene stando seduti ad aspettarla…zaino in spalla e camminiamo!”. Poi, una volta issate le tre bandiere e il logo del 40mo, la Santa Messa celebrata da don Carlo Cattaneo, nuovo vicario dell’unità pastorale mortarese e neo assistente degli Scout. A conclusione è stato cantato il canto del quarantennale “Sotto lo stesso cielo, cammineremo insieme…” (composto dal capo squadra Annalaura) come spinta emotiva e di gioia in adempimento al motto. Un gruppo che gioisce cantando insieme è un gruppo che cammina. Da ormai 40 anni, verso il futuro.

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764