12.3 C
Vigevano
lunedì, Agosto 8, 2022
More
    HomeLomellinaMortara, telesoccorso contro la solitudine

    Mortara, telesoccorso contro la solitudine

    Il servizio telesoccorso targato Croce Rossa mortarese si completa col “progetto sentinella”. Un grande progetto a favore delle persone che vivono sole targato Croce Rossa, Comitato di Mortara, ma con l’aiuto finanziario anche della Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia Onlus. La Croce Rossa di Mortara da diversi anni, ha avviato, un progetto di telesoccorso, rivolto a fornire un’assistenza a distanza in particolare alle persone anziane, raggiungendo ad oggi un livello di servizio decisamente gratificante. Il “Progetto sentinella” nasce per integrare queste iniziative, per cercare di allargare la platea degli utenti specialmente tra i più fragili e bisognosi o in difficoltà economica, che la crisi causata dal Covid-19 ha ulteriormente evidenziato e accresciuto. «E’ un sogno che diventa realtà – esordisce Umberto Fosterni, presidente Cri Mortara – il “Progetto sentinella” ci ha impegnato in un programma durato oltre un anno, ma ora, dopo un lungo lavoro di ammodernamento e nuove apparecchiature, possiamo proporre davvero qualcosa di utile e innovativo. I nostri centralinisti sentono periodicamente i nostri utenti». Il “Progetto sentinella” è un’idea moderna e innovativa dedicata a persone sole costrette a casa per motivi di salute, pensata per chi non ha gli strumenti necessari per gestire al meglio la propria quotidianità. Un progetto utile a potenziare l’autonomia, la sicurezza e a farle sentire meno soli. Il progetto che ha visto un investimento di quasi 20 mila euro, (10 mila arrivano dalla Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia Onlus), ha visto la sostituzione della centrale operativa e l’installazione a chi ne fa richiesta di un terminale in casa e di un piccolo telecomando di dimensioni tascabili in modo che possa essere sempre portato con se anche dentro la propria abitazione, dotato di un pulsante che, con una leggera pressione, seleziona il numero della centrale posizionata presso il Comitato di Mortara, operativa tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24. Il nuovo sistema informatico, una volta riconosciuto chi ha chiamato in base ai dati memorizzati, prevede che l’utente venga immediatamente contattato in viva voce dagli operatori della Croce Rossa che possono così verificare le necessità della persona. E nel caso, la centrale di viale Capettini attiva subito i soccorsi. «Abbiamo sostituito la centrale operativa – spiega Fosterni – addestrato personale, riprogrammato tutto gli apparecchi già nelle case e acquistati altri pronti qualcuno già installato e altri attendono nuovi utenti. Quello che era un sogno, ora, con un grande lavoro di squadra, è una bella opportunità per chi è solo».

    Giorgio Giuliani

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764