12.3 C
Vigevano
sabato, Aprile 17, 2021
More
    HomeLomellinaPieve del Cairo inaugura la "panchina rossa"

    Pieve del Cairo inaugura la “panchina rossa”

    Anche Pieve del Cairo ha aderito al progetto “Città delle donne” con l’installazione in piazza Paltineri di una panchina rossa, che è stata inaugurata nel pomeriggio di sabato 13 marzo. «Novantuno, quasi due alla settimana. A tanto ammonta il bilancio 2020 dei femminicidi in Italia. – spiega il sindaco Niccolò Capittini – L’amministrazione comunale di Pieve del Cairo ha deciso di prendere una posizione chiara e netta contro la violenza di genere e sulle donne. Con il consiglio comunale del 3 marzo è stata approvata all’unanimità la delibera con la quale ci impegniamo a garantire la parità di genere e di accesso per ogni atto amministrativo approvato oltre che ad attuare politiche di prevenzione a tutto campo delle discriminazioni e della violenza. Per questo abbiamo deciso di fare un gesto simbolico molto importante con la posa di una panchina rossa di fronte all’ex Intesa San Paolo. Abbiamo scelto questo luogo nel centro del paese per sottolineare il messaggio e far si che ad ogni passaggio, ci si ricordi dell’importanza di questo tema. Le donne non sono possesso degli uomini. Che cada ogni alibi: la violenza sulle donne in Italia è un problema educativo e culturale, non un problema di sicurezza e di reati contro la persona. Ognuno si impegni, nel proprio piccolo, a cambiare: mai più donne uccise da chi dovrebbe amarle e difenderle». Tra i presenti anche Tina Magenta dell’associazione Biblioteca Giovannini-Magenta, che si è impegnata insieme al Comune di Lomello per mettere la prima panchina rossa in Lombardia, installata davanti alla chiesa di San Rocco nel 2016: «Sono molto contenta che questo progetto degli Stati generali delle donne abbia attraversato l’Italia e il mondo, per fare un urlo potente che disturbi e ci richiami tutti a una grande responsabilità. Le donne hanno bisogno di un appoggio per non sentirsi sole, e per avere il coraggio di denunciare le violenze. Che il rosso non sia più il colore del sangue, ma diventi quello della speranza». Nel corso della cerimonia sono stati premiati alcuni allievi delle scuole che hanno partecipato al progetto, elaborando il disegno che decora la panchina rossa. Il sindaco ha anche annunciato l’intenzione di aprire una struttura per le fragilità delle donne.

    Davide Zardo

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -spot_img

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it