12.3 C
Vigevano
giovedì, Maggio 28, 2020
More
    Home Lomellina Torna il pronto intervento notturno a Mortara e Mede

    Torna il pronto intervento notturno a Mortara e Mede

    La responsabile territoriale di Areu 118, Alessandra Palo, ha comunicato che, dal 18 maggio, è stata ripristinata la postazione MSA1 (mezzo di soccorso avanzato di primo livello) di Mortara, con sede presso l’Asilo Vittoria, anche nella fascia notturna, dalle ore 20 alle ore 8. Entro la prima settimana di giugno, questo importante servizio per il territorio lomellino, sarà inoltre riattivato anche al San Martino di Mede. Il servizio dei punti di Primo intervento di Mortara e Mede era stato sospeso dallo scorso mese di marzo, per recuperare medici e infermieri da destinare all’emergenza Coronavirus negli ospedali di Vigevano e Voghera.

    Intanto va registrato ancora un calo di pazienti Covid nelle strutture sanitarie del territorio lomellino. All’ospedale civile di Vigevano, dove è stato riaperto il reparto di Medicina, i contagiati sono 29, più 9 in Rianimazione (non solo per Coronavirus) mentre ll’Asilo Vittoria di Mortara i casi positivi sono 31. «A breve riapriremo anche i laboratori – spiegano dall’Asst – e nel frattempo la Regione ha diramato delle linee guida che ci prepariamo a seguire scrupolosamente». In linea generale l’accesso delle persone alla struttura sanitaria deve essere consentito solo a chi ne ha effettiva necessità, tenendo conto dei volumi di afflusso ed in modo da evitare gli assembramenti.

    Deve altresì essere privilegiato, quanto più possibile, l’accesso alle prestazioni sanitarie tramite prenotazione. Per tutti i servizi a potenziale afflusso di utenti va in ogni modo favorito il canale di accesso telefonico, se possibile con invio mediante email del promemoria di accesso al servizio; nei casi in cui l’utente ritenga di non poter evitare la prenotazione in modalità di front office, onde evitare situazioni imprevedibili di affollamento nelle sale di attesa, l’accesso al servizio andrà preferibilmente gestito mediante preventivo accordo telefonico, o prenotazione per via telematica del giorno e dell’orario di presentazione allo sportello. Sempre al fine di disciplinare il flusso degli utenti, la medesima modalità di programmazione dell’accesso agli sportelli dovrà essere adottata anche nelle strutture sanitarie, per i servizi di Cup, pagamenti di prestazioni qualora non eseguibili a distanza, distribuzione diretta di farmaci ed altri presidi medico chirurgici,come la richiesta delle esenzioni per patologia e per reddito, assistenza protesica, cure all’estero, e ritiro di documentazione sanitaria.

    Davide Zardo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,336FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it