12.3 C
Vigevano
domenica, Gennaio 23, 2022
More
    spot_img
    HomeDiocesiZeme, l'arrivo di don Vergano trasmesso in diretta Facebook

    Zeme, l’arrivo di don Vergano trasmesso in diretta Facebook

    La messa di insediamento di don Giancarlo Vergano a Zeme, domenica 28 novembre, è stata trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della parrocchia di Sant’Alessandro.

    Presieduta dal vicario, monsignor Angelo Croera, la celebrazione ha visto la comunità unita per salutare don Enea Cassinari e a don Paolo Lobiati, attraverso il sindaco Massimo Saronni, e accogliere il nuovo amministratore parrocchiale. «Siete fortunati ad avere un sacerdote residente – ha detto monsignor Croera – che si prenderà cura di voi. Dobbiamo accogliere questi spostamenti come un’esigenza e un dono. Sono qui per sostenere il nuovo percorso di don Giancarlo, in tempo di avvento e sinodalità. È importante che nella Chiesa tutti possano dire quella parola di verità che sta nel loro cuore». Così don Paolo:

    Vi lasciamo in buone mani: aiutate don Giancarlo a sentire che il Signore ci porta in alto anche nei momenti di stanchezza.

    Poi il saluto di don Enea: «Il prete ha sempre la valigia in mano, mai fermo, senza legami particolari. Me lo diceva il mio parroco. É una frase che fa riflettere sulla provvisorietà di questa terra. Devo ringraziare per gli innumerevoli parrocchiani che mi sono stati vicini». Infine don Giancarlo: «Abbiamo manifestato la nostra fede davanti all’altare e ho avvertito la sensibilità della comunità per l’altare frontale, segno del Concilio Vaticano II. Ma il Concilio va preso tutto in blocco. E allora mi sono fatto una domanda: “Tu, parrocchia di Zeme, sei pronta a metterti sulla strada tracciata dal Concilio?”. Si va verso le unità pastorali, e vengo qui con gioia, anche se ho capito che ci sono dei problemi. Vengo qui come prete, non come psicologo o altro. Aiutatemi ad essere prete, non è così semplice. Sento molto il desiderio di camminare insieme, in comunione. Ma dobbiamo imparare a farlo rispettandoci e sapendo stare ognuno al proprio posto, riscoprendo il nostro battesimo. Domande, dubbi, speranze: in ogni caso io ci sono».

    Davide Zardo

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764