12.3 C
Vigevano
mercoledì, Luglio 15, 2020
More
    Home Osservatorio Osservatorio 12-06 / Piccolo è bello

    Osservatorio 12-06 / Piccolo è bello

    Sappiamo che la vicenda coronavirus, accanto a inevitabili sentimenti di apprensione e a prove dovute a restrizioni o cose simili, ha portato anche occasioni di riflessione e di recupero di segni e momenti ormai dimenticati.

    Nei tempi del lockdown, tanto per fare un esempio, avevano avuto la loro rivincita quei piccoli negozi alimentari di quartiere, dove la gente preferiva andare fare la spesa quotidiana, anziché addentrarsi nei mega supermercati

    Proprio in questi giorni, nel mega piano di rilancio dell’economia e soprattutto della riorganizzazione sanitaria, spunta l’ipotesi di recuperare i piccoli ospedali ormai dismessi, travolti dai grandi progetti delle cosiddette “eccellenze” delle mega strutture sanitarie.

    Questi due esempi, però, ci inducono ad allargare lo sguardo e a cogliere i diversi aspetti positivi dei cosiddetti “microcosmi” nella nostra vita e nelle nostre abitudini, per altro ormai imposti anche dalle norme sanitarie di questi tempi

    san martino mede
    L’ospedale San Martino di Mede

    E’ verosimile, ad esempio, che le scuole riapriranno con una didattica fatta a piccoli gruppi e così vale per tanti altri momenti di vita sociale dove prevale la priorità delle piccole relazioni.

    Naturalmente non bisogna prendere tutto per oro colato, ma proprio questo recupero del “piccolo” ci fa pensare a come eravamo ormai abituati, ci lasciavamo immergere nei “grandi” centri commerciali, nelle “grandi” comunicazioni, nei “grandi” eventi… e così di seguito.

    Le piccole relazioni, la dimensione dei quartieri, i cosiddetti microcosmi quotidiani, a cominciare dalle nostre famiglie, sembravano realtà ormai superate,

    tutto era imposto dal “grande”, la velocità, il volume di affare, le folle, i clienti…una legge sacrosanta per l’economia, ma forse non sempre positiva per i nostri stessi cammini educativi e per l’autenticità delle nostre relazioni.

    Osservatorio 12-06 uccellino

    Ecco, cerchiamo di ritrovare anche in questi piccoli segni quegli insegnamenti e soprattutto quelle provocazioni capaci di farci riprogrammare un po’ la nostra vita, le nostre relazioni, le leggi del commercio, gli incontri, la dimensione sociale ed economica…

    anche il nostro essere comunità cristiana, capace di riscoprire il quartiere, le case, le famiglie, il giovane, l’anziano, il ragazzo…

    Tornando all’esempio dei piccoli ospedali, quante volte le diverse comunità locali venivano derise quando protestavano per la chiusura imposta dalla legge dei numeri e dell’efficienza scritta dai grandi manager…ora ritrovano valore, per una logica che non vale solo per gli ospedali, ma per l’impostazione di tutta la vita sociale.

    Dep

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it