12.3 C
Vigevano
lunedì, Luglio 26, 2021
More
    HomeOsservatorioOsservatorio 16-07 / Vittoria di "squadra"

    Osservatorio 16-07 / Vittoria di “squadra”

    Abbiamo vinto gli europei! E’ giusto che anche un giornale come il nostro ne parli, non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto come ottica sociale. Dei recenti campionati europei di calcio, infatti, emergono diversi aspetti che meritano di essere sottolineati, a cominciare, naturalmente da quello tecnico, che ci ha regalato belle giocate da incorniciare.

    Ma, riferendoci in particolare alla nostra Nazionale, si possono cogliere alcuni momenti che vanno oltre l’aspetto prettamente tecnico e che si collocano anche come lezioni di stile e di vita

    Uno dei concetti, ad esempio, che più sono stati indicati dallo stesso “Mister” e sottolineati da gran parte dei commenti, è stato quello dell’amicizia… è forse stato questo il “grimaldello” che ha scardinato le difese avversarie, collocando, al posto di personalismi il vero spirito di squadra, quel “tutti per uno e uno per tutti” che fa la differenza.

    SPORT Euro 2020 - Spinazzola e Jorginho
    Spinazzola in spalle a Jorginho (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

    Basti pensare, ad esempio, a come l’intera squadra si sia stretta attorno a Spinazzola, volendolo sempre con sé, anche nella premiazione finale

    Il fatto, forse, che non ci fosse in squadra il classico “fuoriclasse”, ma tutti “pieni buoni” ha certamente evitato il rischio del divismo, lasciando il posto, invece al corporativismo. Si potrebbe dire che in ogni passaggio, in ogni goal, in ogni pericolo sventato c’era tutta la squadra e non solo un giocatore.

    SPORT Euro 2020 - Esultanza Bonucci
    Bonucci festeggiato dai compagni (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

    Polemiche ci sono state per la “festa del giorno dopo”, con la passerella per Roma con il pullman scoperto e cose simili. Un’immagine che, se può essere letta criticamente nell’ambito della pandemia, a noi piace leggerla positivamente nell’ambito sportivo e che più di altre fa capire come i “nostri” giocatori abbiano vissuto gli “Europei” non solo come protagonisti sul campo, ma soprattutto con lo spirito di tifosi.

    Quasi che ciascuno incitasse se stesso e un proprio compagno di squadra con la forza come tifoso prima ancora che come giocatore

    21 SPORT Euro 2020 - bandiera in piazza
    festeggiamenti in Piazza ducale

    E’ logico che sono tutti giocatori che prendono un sacco di soldi, ma è anche vero che non li hanno ostentati e non sono “scappati” dopo il fischio finale, ma hanno voluto condividere con i tifosi e “da tifosi” questo importante traguardo raggiunto. Una sottolineatura, sull’aspetto sociale della vittoria agli Europei è da cogliere anche nel particolare momento che stiamo vivendo,

    offrendo una fetta di “normalità” alla gente, e anche, diciamolo, un attimo di spensieratezza, in un momento storico certamente carico di preoccupazioni, sotto tutti i punti di vista… non come irresponsabilità, ma come ottimismo per un futuro che ci ridoni serenità e fiducia

    Verrebbe allora di coniare un facile slogan… “diamo un calcio al virus”!

    Dep

    POPOLARI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764