12.3 C
Vigevano
sabato, Dicembre 3, 2022
More
    HomeOsservatorioOsservatorio 7-10 / Home page

    Osservatorio 7-10 / Home page

    La lettura dei giornali on-line ha un impatto diverso certamente da quelli cartacei. Le pagine dei cartacei, infatti, si sfogliano, un gesto semplice, ma che possiamo facilmente interpretare come si usa dire “voltar pagina”. Sappiamo che questa espressione nasconde un po’ un senso dell’ “archiviare”…quella notizia l’abbiamo vista, voltiamo pagina, ne cerchiamo un’altra. L’Home Page di un quotidiano, invece ci mette davanti nello stesso momento quella che è la “fotografia” di oggi, in tutto il mondo e più realisticamente ci fa sentire inseriti in una realtà che forse è distante da noi migliaia di chilometri, ma che è presente come situazione e come messaggio. Così, proviamo a scorrere l’Home Page di un quotidiano nazionale di questi giorni…una notizia dopo l’altra: “La guerra entra in una fase nuova e pericolosa”… “Usa e Corea del Sud rispondono a Kim con 5 missili”… “Nika uccisa in Iran perché cantava senza velo”…”Sei quindicenni picchiano un ragazzo down e lo filmano col telefonino”…”Trovato un neonato morto in un campo”…”Violenza sessuale su un alunno undicenne”… e purtroppo la fila delle notizie continua su questo passo.

    Ecco l’Home Page ci mette davanti la situazione del mondo di oggi. Non si parla di “diritti civili” o di liberalizzare l’aborto, non si parla di eutanasia o di legge gender…ci parla di “fatti concreti”, di cose già accadute e che purtroppo nascono da situazioni complicate, nascono da quel tessuto sociale che forse troppo parla di gender, diritti civili, la vita è mia… da quel tessuto sociale che vuol far credere che è “normale” disgregare una famiglia, che prima di tutto ci vuole la libertà individuale (che spesso si confonde con il libero arbitrio) che un adolescente deve essere educato non sui valori ma sulle più svariate esperienze… e via di seguito!

    L’Home Page di un giorno qualsiasi ci “racconta” la realtà molto più di tutti i progetti politici, degli incontri internazionali, delle elucubrazioni di sociologi o politologi. Questo non per gridare “dagli all’untore” ma per provocare il coraggio di guardare in faccia la realtà, e soprattutto di capire errori valoriali e percorsi non sempre positivi per i cammini educativi non solo degli adolescenti ma dell’uomo di oggi in tutte le sue dimensioni e i suoi aspetti. Non vogliamo proporre soluzioni di parte o cammini educativi preconfezionati… non vogliamo nemmeno dire… “andate a messa alla domenica” per evitare la catastrofe…vogliamo semplicemente invitare a leggere una “Home Page” qualsiasi di un giorno qualsiasi e avere il coraggio di far una riflessione sincera, soprattutto con se stessi, senza la pretesa di cambiare il mondo, ma forse qualche scelta sbagliata si.

    Dep

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764