12.3 C
Vigevano
venerdì, Gennaio 15, 2021
More
    Home Primo piano A Natale arriva il "cashback": rimborsi per chi paga con le carte

    A Natale arriva il “cashback”: rimborsi per chi paga con le carte

    Via al “cashback” di Natale. Dall’8 dicembre si potrà pagare con carta di credito o di debito o attraverso l’app Satispay e ottenere in cambio un rimborso del 10% sui pagamenti.

    Il “cashback” sarà possibile per gli acquisti presso negozi, bar, ristoranti, supermercati, grande distribuzione, artigiani o professionisti.

    Esclusi quelli online e quelli legati ad attività imprenditoriali e professionali, così come le operazioni presso sportelli Atm e i pagamenti ricorrenti. Il tetto massimo del rimborso sarà di 150€ e chi vorrà ottenerlo dovrà fare almeno 10 pagamenti, con la precisazione che per ogni transazione il rimborso massimo è di 15 euro.

    APP IO
    IO App

    COME FUNZIONA Per aderire all’iniziativa occorre innanzitutto avere attivato la propria identità digitale, il cosiddetto SPID (Sistema pubblico di identità digitale), o in alternativa essere in possesso di una carta d’identità elettronica e del relativo pin consegnato al momento del rilascio del documento. Senza uno di questi non è possibile beneficiare del “cashback”, chi ne fosse sprovvisto può avviare la registrazione seguendo le istruzioni riportate all’indirizzo www.spid.gov.it. Il secondo passo è scaricare su smartphone o tablet l’app IO, sviluppata per l’accesso ai servizi pubblici, e registrarsi con i propri dati. Il terzo passo è l’inserimento di uno o più sistemi di pagamento quali carte di credito, di debito o bancomat, account Satispay; al momento non è possibile usare Bancomat Pay, Apple Pay e Google Pay, che dovrebbero essere abilitati nel 2021. Quarto passaggio, indicare l’Iban su cui s’intende ricevere il bonifico di rimborso, che arriverà nei primi mesi del 2021. A questo punto non resterà che fare degli acquisti, da pagare con i sistemi salvati sull’app IO, verificando che l’esercente abbia un pos abilitato.

    DA GENNAIO Con l’inizio del 2021 partirà invece il “cashback” vero e proprio, che funzionerà allo stesso modo e prevederà un rimborso massimo annuo di 300€, con un tetto di 15€ di recupero per ciascuna operazione. Il rimborso sarà erogato ogni sei mesi a chi avrà fatto almeno 50 operazioni nell’arco del semestre e sarà pari al 10% di quanto speso, per un totale quindi di 150€ due volte l’anno. Il bonus non dipende dal nucleo familiare, pertanto ciascun componente della famiglia, purché maggiorenne e residente in Italia, potrà ottenere i 150€ del “cashback” natalizio e i 300€ di quello standard; una coppia con figlio maggiorenne potrà ricevere fino a 1350€.

    Giuseppe Del Signore

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it