12.3 C
Vigevano
mercoledì, Agosto 5, 2020
More
    Home Primo piano Confartigianato, un documento per far ripartire l'economia

    Confartigianato, un documento per far ripartire l’economia

    Aprire il cantiere dell’economia post-Covid e lanciare una sfida al territorio, a poco meno di quattro mesi dal lockdown delle attività produttive.
    Sono gli obiettivi di un “documento della nuova normalità” presentato martedì nella sede di Confartigianato Lomellina dal presidente Luigi Grechi e dal segretario generale Roberto Gallonetto. «Serve una società migliore, – dice Grechi – sarà dura ma dobbiamo lavorare per far ripartire la locomotiva-Lomellina». Un documento realizzato per condividere un percorso di ripresa delle imprese e del territorio e per rigenerare il dialogo tra mondo economico e istituzioni: «Abbiamo aperto un cantiere della concretezza con l’obiettivo di non lasciarlo rinchiuso nella sede di questa associazione. – spiega il presidente Grechi – Da questo momento al cantiere delle idee hanno libero accesso tutti coloro che hanno interesse a dare a questo territorio una nuova identità e una nuova consapevolezza delle proprie potenzialità. Abbiamo ragionato ipotizzando azioni forti a sostegno della fiducia, della riorganizzazione aziendale, della capacità di supportare l’innovazione e di rigenerare il territorio in modo più performante».

    Siamo pronti a sottoscrivere ogni proposta ma anche a renderla patrimonio dell’intera Lomellina.

    Così il segretario generale, Roberto Gallonetto: «In questi mesi le imprese hanno sofferto ma il momento più critico arriverà dopo l’estate: farsi trovare pronti è un nostro preciso dovere. Dobbiamo mettere in preventivo interventi strutturali e di facile attuazione per invertire le tendenze negative». A cominciare dal sostegno, indispensabile, alle imprese che garantiranno il pagamento puntuale dei pagamenti ai propri fornitori. Lo stesso vale per le pubbliche amministrazioni, alle quali si chiede lo sforzo di rientrare da ritardi che in molti casi superano quelli imposti dalla legge per elevare il livello di fiducia delle imprese e alle imprese. Fondamentale anche la valorizzazione degli investimenti in tutela dell’ambiente che «pensiamo possano accrescere il livello di fiducia delle giovani generazioni nei confronti delle aziende che compiranno sforzi in quella direzione». Sempre al capitolo fiducia, Grechi e Gallonetto iscrivono quella delle aziende nei confronti di un territorio che deve essere predisposto ad accoglierle attraverso percorsi di semplificazione normativa, sburocratizzazione, accelerazione delle pratiche, redazione di piani di governo del territorio adattabili a potenziamenti-ampliamenti strutturali, azioni giudiziarie rapide.

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it