Gambolò, corsa a tre per le elezioni amministrative

-

Sarà una sfida a tre quella che porterà alla poltrona di sindaco di Gambolò. Domenica 12 giugno i gambolesi voteranno il futuro primo cittadino. La scelta sarà tra il sindaco uscente Antonio Costantino, Davide Mazzucco ed Elena Nai.

Costantino guida una lista che ha il sostegno di Lega e Forza Italia, ma anche di una pattuglia di gruppi civici, che sono impegnati in ambiti vari, che spaziano dall’impresa allo sport, fino al volontariato.

04 PP Elezioni 2022 Gambolò -Costantino 01

MAGNANI CON COSTANTINO Ma in sponsor di Costantino è l’ex sindaco Giuseppe Magnani, che la volta scorsa si candidò sostenuto da Elena Nai, ma dopo una legislatura come presidente del consiglio ha deciso di sostenere il sindaco uscente, che con sé avrà tutta l’attuale giunta e il consigliere comunale Margherita Viola. Magnani, che è già stato sindaco negli anni 2000, non sarà però candidato in lista pur sostenendo una civica che ha dei rappresentanti all’interno del gruppo di Antonio Costantino Per il resto saranno volti nuovi.

 Elena Nai

LA EX SINDACA Non ci sarà l’ex capogruppo leghista Andrea Franchini che ha deciso di candidarsi con il consigliere di minoranza ed ex sindaco Elena Nai, sostenuta da Fratelli d’Italia. Franchini a metà legislatura aveva già abbandonato la maggioranza che sosteneva Costantino per delle divergenze, passando ai banchi dell’opposizione, pur non avendo mai fatto gruppo con la Nai. Con lei ci sarà ancora Giuseppe Biscaldi, che fu assessore nella sua giunta, assieme a Patrizia Gerlo, da sempre vicina alla Nai, e a sua volta assessore con Biscaldi. La grande sorpresa di questa campagna elettorale arriva proprio dalla lista della Nai, che candida Giuseppe Marinone, fratello dell’ex sindaco di centro sinistra Franco ed ex presidente dell’Auser.

Davide Mazzucco

IL CENTROSINISTRA Chi è alla sua prima candidatura a sindaco è Davide Mazzucco, consigliere di minoranza con Siamo Gambolò, la formazione civica che alla scorsa tornata elettorale sfiorò la vittoria alla sua prima partecipazione, pur essendo composta da un gruppo di persone che non aveva mai fatto politica in precedenza. Sarà al suo fianco l’amico di sempre Massimiliano Sonsogno, che la volta scorsa era candidato sindaco. Il progetto che sostiene Mazzucco questa volta non sarà più soltanto civico, ma vede anche il sostegno dei partiti di sinistra. In particolare il Pd con il suo candidato Kiriam Gardin, e Articolo 1 con Davide Sassi. Nella lista ci sono altri ex componenti del gruppo che sostenne Massimiliano Sonsogno, come Valentina Pazzaglia. Di questa lista gli unici due consiglieri comunali sono Sonsogno e Mazzucco, che hanno ricoperto la carica dai banchi dell’opposizione negli ultimi cinque anni.

Andrea Ballone

Pubblicità

Per info sulla pubblicità:
Email - araldo@diocesivigevano.it
Telefono 3286736764

POPOLARI