Famiglie / Un percorso per riscoprire la bellezza della condivisione

Riflettere sui “Momenti di famiglia”, avendo come punto comune un percorso all’insegna della condivisione e della quotidianità del proprio vissuto.

Questo, in sintesi, il progetto portato avanti dall’Ufficio per la pastorale della famiglia della diocesi di Vigevano, che anche quest’anno ha organizzato una serie di incontri con le famiglie del territorio, percorso che vedrà la sua conclusione domenica 21 maggio, con l’evento “Famiglie in festa”. «Filo rosso di questi appuntamenti sono stati proprio i “Momenti di famiglia” – racconta don Roberto Signorelli, responsabile dell’Ufficio – che è anche il titolo del progetto».

Si tratta di un cammino che abbiamo proposto alle famiglie della zona, che non si realizzerà solo concretamente con l’evento di domenica, ma che è anche un cammino simbolico, da quando siamo “accolti” al primo giorno nella nostra famiglia, fino al passaggio finale.

TEMI Quello della Pastorale della famiglia è un progetto che va avanti da due anni e che ha trovato accoglienza da parte delle famiglie partecipanti, che si sono messe in gioco in questo viaggio di condivisione. «All’inizio del 2023 – continua don Signorelli – abbiamo vissuto la festa di San Valentino per vivere e richiamare quella dimensione dell’incontro, con la celebrazione del vescovo, mons. Maurizio Gervasoni. In un secondo momento è stato affrontato il tema della percezione del tempo nella famiglia, chiamando delle coppie di sposi: una di neosposi, una con trent’anni di matrimonio e una con sessant’anni. In quest’ottica si è voluto studiare la dimensione del tempo e della vita matrimoniale in diverse coppie, vedendo come viene affrontata nelle varie fasi della vita coniugale». Si è trattato di un confronto intergenerazionale e dell’opportunità di cogliere le diverse sfide che le diverse età della vita propongono alle famiglie, e proprio lo scorrere delle lancette è stato l’ultimo aspetto analizzato: «L’ultimo incontro, con il titolo “il tempo tiranno”, ha evidenziato come il tempo può influenzare la vita quotidiana di una famiglia, tra problemi e risorse». Uno spazio importante è stato riservato anche al rapporto intergenerazionale e al tema della paternità, in particolare soffermandosi sulla festa di San Giuseppe, momento in cui le famiglie hanno potuto assistere a una rappresentazione teatrale a Gropello Cairoli.

02 PP Denatalità 2022 - Famiglia

CONTRASTI A emergere nel corso degli incontri, anche alcuni problemi più frequenti all’interno delle famiglie. «La fase più complicata è il rapporto marito-moglie – spiega don Roberto – momento in cui conciliare tempo, lavoro, figli e vita coniugale è una dinamica da vivere. Bisogna cercare di non essere sovrastati dal tempo che, soprattutto in questa società, è poco». In questo la Diocesi dà il suo contributo per lasciare meno sole le famiglie, in particolare quelle con figli. «La vita degli oratori è un servizio importante per i ragazzi – conclude don Signorelli – basti pensare ai Grest che organizzano uno spazio educativo e di svago per bambini e adolescenti i cui genitori lavorano. Si offre quindi supporto ai ragazzi, ma soprattutto alle famiglie nella loro globalità».

Rossana Zorzato

Le ultime

Garlasco, coppie di sposi e fidanzati festeggiano san Valentino con la diocesi di Vigevano

Una tradizione da diversi anni fissa l’appuntamento nel sabato...

Conforto, cuore e anima per la pallamano

E’ l’anima e l’allenatore della pallamano Vigevano e ha...

Viaggio ad Assisi, l’esperienza sulle orme di Francesco

Un gruppo di famiglie della diocesi di Vigevano ha...

Viaggio in parrocchia / San Giorgio, una lunga storia ufficializzata nel 1772

La chiesa parrocchiale di San Giorgio è dedicata all’omonimo...

Login

spot_img