Amatori, i campioni del Tennis contro la matricola Cuore

Semifinali: a un passo dal diventare campioni. I playoff Csi si avviano sempre più alle fasi conclusive: a questo punto tutti vogliono provare ad arrivare fino in fondo. Il quadro è completo: domani si affronteranno Filighera e Atletico Arluno, Tennis Club e Cuore 1990. I campioni in carica sono pronti a tutto pur di difendere il titolo e di riuscire a riconfermarsi, ma dovranno fare i conti con la matricola piemontese, protagonista sin qui di una prima stagione nel Csi da ricordare.

IMPRESA «Siamo pronti a dare tutto quello che abbiamo – annuncia Antonio Colelli, allenatore di Cuore 1990 – sappiamo di affrontare una squadra forte, ma faremo di tutto per non partire sconfitti. Conosco ampiamente la forza della mia squadra, siamo un bel gruppo e non possiamo che essere felici di aver raggiunto le semifinali. Ora vedremo come andrà, ma la posizione che abbiamo conseguito in campionato e il percorso fatto durante i playoff devono essere motivo d’orgoglio per tutti noi». E a vederla tutta, Cuore 1990 agli ottavi ha eliminato Candia, una delle favorite per arrivare fino in fondo.

ENTUSIASMO Poi ai quarti un’altra impresa: «Abbiamo eliminato Bugo grazie a un gol arrivato all’ultimo minuto, la terza forza del girone C. Per noi è stata una vera e propria apoteosi: pensavamo che saremmo dovuti andare ai rigori, invece abbiamo trovato un gol che ha fatto esplodere di gioia tutti». Cuore dovrà compiere un altro miracolo sportivo, contro una vera e propria corazzata. Tennis Club ha eliminato l’A-Team Gifra con un sonoro 4-0, frutto dei gol messi a segno da Pisati, Ravizza e della doppietta di Tuzi. I neroverdi si fermano quindi ai quarti di finale, consapevoli di aver portato avanti un percorso di crescita. Cuore 1990 può continuare a sognare dopo il 2-1 rifilato a Bugo. Un autogol e il gol di Demuro: a Bugo non basta la rete di Portalupi per evitare la sconfitta. Costretti a fermarsi anche i Legionari, eliminati a causa dello 0-1 rimediato contro Filighera. Con lo stesso punteggio Arluno ha interrotto il percorso di San Pietro. Ancora uno scoglio da superare prima di raggiungere la finalissima.

IN COPPA Sarà battaglia anche nella Coppa Csi. Senza troppe difficoltà è arrivato in semifinale il Gropello San Giorgio, che ha rifilato un sonoro 4-0 a Cassolnovo. Novanta minuti in cui Gropello ha preso letteralmente il largo. In semifinale se la dovrà vedere contro Confienza, che ha invece dovuto faticare per eliminare la Polisportiva Albonese: un 2-1 figlio delle reti di Martinetti e Montalenti da una parte e di Da Cruz dall’altra. Un match intenso, durante il quale le due squadre si sono affrontate dando tutto quello che avevano da dare. Chicco Civita invece affronterà Arenese e anche in questa semifinale l’esito è tutt’altro che scontato. Chicco Civita ha avuto la meglio sui Ticino Reggae Sharks al termine di novanta minuti durante i quali è successo di tutto. La tripletta di Denti non basta agli Sharks per evitare l’eliminazione, in una stagione dalla quale hanno comunque tratto diversi insegnamenti. Chicco Civita si impone 5-3, trascinata dai sigilli di Ciobanu, Plesca, Signorini, Di Martino e Lusona. E’ stata pioggia di gol anche tra Arenese e Micheleria, tra ribaltamenti di fronte, rimonte, contro rimonte e spettacolo a non finire. Arenese va a segno con Bernini, Campese, Cappelletti, Poggi. Micheleria con Formentini, Sottocorno e Daglio. Semifinali per capire chi vincerà la Coppa: saranno battaglie fino all’ultimo.

Edoardo Varese

Le ultime

Viaggio in parrocchia / Garlasco, la chiesa dedicata alla Beata Vergine Assunta e a Dan Francesco

La chiesa parrocchiale di Garlasco, dedicata alla Beata Vergine...

Mede, festa di leva con rissa

Il maltempo dà tregua ma "piovono" sberle. É successo...

La sfida: l’esame orale di maturità anche per le prof

Sono 526.317mila gli studenti pronti a diventare finalmente “maturi”....

L’impegnativo ruolo degli animatori, tra servizio e responsabilità

Hanno il compito di vigilare sui ragazzi, di seguirli...

Login

spot_img