Leonardo De Lillo alla guida del Vigevano

Si è tenuta martedì sera nella sede del Vigevano Calcio 1921 la presentazione del nuovo tecnico biancoceleste Leonardo De Lillo e del nuovo direttore generale Piero Cordio. Per quest’ultimo si tratta di un ritorno, aveva già ricoperto la carica di diesse nella stagione 2007/08 in Eccellenza. Dopo l’addio di Norberto Castellazzi, che aveva condotto i ducali alla vittoria della Prima Categoria, arriva il vincitore della Promozione appena conclusa con la Rhodense, il milanese classe 1981 Leonardo De Lillo, da giocatore ottimo centravanti con le maglie di Magenta, Garlasco, La Spezia.

PROMESSE Mister De Lillo, accompagnato dal suo secondo Agostino Merucuri, è pronto per questa nuova avventura: «Sono contentissimo di essere approdato in una piazza storica come Vigevano, da giocatore la vedevo come una piazza ambitissima e la ritengo tuttora una piazza molto importante. Il mio percorso da allenatore si svolge in ambito settore giovanile con Lombardia Uno, Alcione, Rhodense e con una Seconda Categoria all’Aprile 81. Due anni fa ero alla juniores della Rhodense poi ad ottobre sono subentrato alla guida della prima squadra, portandola dalla penultima piazza alla quarta posizione ed in contemporanea ho tenuto pure la juniores, qui è stata un’esperienza molto formativa, allenavo sei giorni su sette in pratica».

Nella stagione appena conclusa abbiamo vinto la Promozione con la Rhodense, con undici punti di vantaggio sul Robbio ma già a fine marzo avevamo chiuso i giochi, con la miglior difesa ed il miglior attacco.

OBIETTIVI Un ritorno a Vigevano invece quello di Piero Cordio, nuovo direttore generale della società biancoceleste: «Partiamo per mantenere la categoria, poi ovviamente vogliamo fare bene e quindi vedremo cammin facendo. La base di squadra c’è, si è vinto un campionato, non stravolgeremo la rosa ma dei correttivi vanno fatti in ottica poi sia del salto nella categoria superiore sia per l’arrivo dei due under obbligatori, un 2004 ed un 2005». Il ds Mullanu ha riferito che «tra una decina di giorni comunicheremo i giocatori che sono stati confermati mentre per i nuovi se ne parla tra un mese».

Maurizio Locatelli

Le ultime

Viaggio in parrocchia / Garlasco, la chiesa dedicata alla Beata Vergine Assunta e a Dan Francesco

La chiesa parrocchiale di Garlasco, dedicata alla Beata Vergine...

Mede, festa di leva con rissa

Il maltempo dà tregua ma "piovono" sberle. É successo...

La sfida: l’esame orale di maturità anche per le prof

Sono 526.317mila gli studenti pronti a diventare finalmente “maturi”....

L’impegnativo ruolo degli animatori, tra servizio e responsabilità

Hanno il compito di vigilare sui ragazzi, di seguirli...

Login

spot_img