Garlasco, pursè negar senza sagra

A causa della pesta suina sarà annullata la sagra del Pursé negär di Garlasco che ormai era diventata una tradizione per il centro lomellino. A rischio anche la realizzazione della “Family run” evento sportivo non competitivo rivolto alle famiglie organizzata da Avis e Pro loco.

LA BOCCIATURA «A Garlasco – commenta l’assessore all’Ambiente Isabella Panzarasa – lo scorso 18 gennaio è stata rinvenuta una carcassa di cinghiale le cui analisi poi svolte dai responsabili dell’unità di zooprofilassi di Ats Pavia hanno confermato la morte dovuta a peste suina. Di conseguenza la nostra area è stata classificata come zona di restrizione 2 in cui c’è il potenziale rischio della presenza di un focolaio di peste suina». Intanto sono state messe in atto tutte le disposizioni fornite per limitare la diffusione del virus. «A livello di amministrazione comunale – prosegue Panzarasa – abbiamo ricevuto dei cartelli che sono stati affissi in tutte le aree naturalistiche presenti sul nostro territorio e quando qualche associazione ci sottopone domande per poter svolgere determinate manifestazioni che coinvolgano le campagne gli consegniamo un protocollo di biosicurezza al quale debbono attenersi e che deve essere poi approvato da Ats e Provincia». Parliamo proprio del gruppo Avis che per poter organizzare la Family run dovrà presentare un progetto di biosorveglianza.

SAGRA SFUMATA Niente da fare invece per la sagra del Pursé negär che quest’anno avrebbe celebrato l’undicesima edizione nel secondo fine settimana di maggio. «Con enorme dispiacere -dicono i volontari guidati dal presidente del sodalizio Piero Tosi – dobbiamo annullare l’evento perché i capi di maiale nero sono a Vigevano ed essendo una realtà anch’essa soggetta a restrizioni non avremo la possibilità di trasportare la carne dalla città ducale a Garlasco. La “Confraternita del Pursé negär” lo scorso anno ha accolto circa 500 persone tra il sabato sera e domenica a mezzogiorno. La città lomellina per il 2024 non potrà invece celebrare la razza suina antica e autoctona riscoperta da qualche da un gruppo di persone che ha costituito anche la “Confraternita del Pursé negär”.

Mauro Depaoli

Le ultime

Parona, rinasce la piazza antistante San Siro

Adesso Parona ha una nuova piazza che è stata...

Gravellona, richiesto l’aiuto del Comune per sterilizzare una colonia felina

«Il comune intervenga per consentire la sterilizzazione di una...

Vigevano, a Palazzo Merula la scuola di Mastronardi

Con “La scuola di un tempo” il Lions club...

A lezione per riconoscere l’ictus

Riconoscere i sintomi dell’ictus per salvare vite. Questo lo...

Login

spot_img