Mortara, chiede 600 mila euro per il parco “Nuovi nati”

Quattro milioni e 320 mila euro: questo l’importo complessivo dei finanziamenti a fondo perduto che il Ministero del turismo ha messo a disposizione e Mortara è pronta a riprovarci. Il Comune chiede 600 mila euro per il parco Nuovi Nati. Il bando in oggetto, in particolare, fa riferimento ai cammini religiosi. I fondi sono infatti destinati proprio al finanziamento di progetti volti alla valorizzazione degli immobili pubblici lungo la Via Francigena. Ed ecco che entra in gioco il Parco Nuovi Nati, che si trova proprio a pochi metri di distanza dal percorso che dalla Madonna del Campo va fino in via De Cantiano.

NUOVO TENTATIVO L’obiettivo e l’intento sono quindi quelli di trasformare il parco in una sorta di oasi del pellegrinaggio. Le domande dovevano essere presentate entro il 20 novembre. A ricoprire un ruolo fondamentale, in questo caso, non sarà la velocità con cui è stata presentata la domanda, ma la qualità della stessa. «Abbiamo scelto di puntare verso la riqualificazione del parco – spiega il sindaco Ettore Gerosa – inserendola in un discorso decisamente più ampio, vale a dire la valorizzazione della Francigena. Questo bando potrebbe rappresentare un’opportunità importante per noi, per la città, ma anche per i pellegrini che passano da Mortara. Qualora dovessimo ricevere una parte dei fondi, avremmo tempo e modo di recuperare un’area pubblica che necessita di un investimento importante e significativo». Il primo cittadino non perde quindi la speranza che questa, dopo due tentativi andati a vuoto, possa essere la volta buona.

IL DISEGNO Il progetto che il Comune ha presentato prevede che venga effettuato un parziale abbattimento della struttura in muratura. A prendere il posto dell’ex bar potrebbe essere proprio uno spazio dedicato appositamente a contenere servizi rivolti ai pellegrini. Tra questi un ostello con posti da letto per i fedeli, oppure un punto informazioni. Da questo punto di vista, le idee non sembrano mancare. Parco Nuovi Nati: un luogo di tradizione, con una valenza anche sociale e considerato di grande da chi abita e vive in pieno la realtà cittadina. «Rimaniamo in attesa – conclude Gerosa – sperando che questo nuovo tentativo che abbiamo fatto, possa andare in porto. Il progetto ci sembra ben studiato. Il finanziamento a fondo perduto copre fino al cento per cento delle spese ammissibili. La riqualificazione del parco Nuovi Nati rappresenta un elemento di grande importanza per noi, come amministrazione, ma anche per i nostri cittadini. Continueremo a tentare fino a quando sarà possibile».

Edoardo Varese

Le ultime

Garlasco, coppie di sposi e fidanzati festeggiano san Valentino con la diocesi di Vigevano

Una tradizione da diversi anni fissa l’appuntamento nel sabato...

Conforto, cuore e anima per la pallamano

E’ l’anima e l’allenatore della pallamano Vigevano e ha...

Viaggio ad Assisi, l’esperienza sulle orme di Francesco

Un gruppo di famiglie della diocesi di Vigevano ha...

Viaggio in parrocchia / San Giorgio, una lunga storia ufficializzata nel 1772

La chiesa parrocchiale di San Giorgio è dedicata all’omonimo...

Login

spot_img