Vigevano, uno sportello per avvicinare la giustizia

Uno sportello per avvicinare la giustizia ai cittadini. Martedì prossimo 23 aprile, nella sede di via Madonna degli Angeli, ci sarà la presentazione dell’Ufficio di prossimità giuridica per l’ambito distrettuale della Lomellina, di cui il comune di Vigevano rappresenta l’ente capofila. Un servizio utile, che permetterà, tra le altre cose, di trasmettere telematicamente i documenti al Tribunale di competenza senza dovervisi recare di persona.

E IL TRIBUNALE? Il sindaco Andrea Ceffa ci tiene però a sottolineare come l’ufficio non abbia nulla a che spartire con la discussione riguardo al ripristino del foro a Vigevano, anzi:

Non c’entra niente con la riapertura del tribunale. Non ha un legame diretto con quello. Riguardo alla voce tribunale aspettiamo di essere convocati alla commissione in Senato, sappiamo che i lavori della commissioni sono rimasti fermi da tempo, per noi, come per altri comuni che sono nella nostra identica situazione. Ho sollecitato di nuovo perché ci convochino, ma non ho avuto nessuna risposta.

DELOCALIZZAZIONE Intanto martedì prossimo 23 aprile alle ore 14.30 ci sarà la presentazione dell’Ufficio di prossimità giuridica: «Si tratta di un servizio gratuito aperto alla cittadinanza per orientare ed informare i cittadini su quello che offre la volontaria giurisdizione – ha sottolineato il primo cittadino – un modo concreto per avvicinare i cittadini all’amministrazione della giustizia attraverso la creazione di nuovi punti di contatto e accesso sul territorio e delocalizzando una serie di attività che in passato erano disponibili esclusivamente presso gli Uffici giudiziari. Ricordo che l’iniziativa è promossa dal Ministero della Giustizia. Il progetto, avviato nel 2019, si basa sull’idea della giustizia intesa come un servizio di facile e immediato accesso e individua modalità alternative per consentire ai cittadini la fruizione di alcuni servizi di giustizia rendendo disponibile un unico punto di contatto vicino al luogo in cui vivono, favorendone quindi l’accesso. L’ufficio si occuperà prevalentemente del settore “sociale”: modulistica o casi che riguardano interdizioni di minori, tutele su questi ultimi. Lo sportello dedicato che farà da tramite con gli uffici di Pavia, rendendo le pratiche più veloci, i rapporti più immediati. E’ un progetto che nasce dal settore Welfare sociale di Regione Lombardia. E, torno a ripetere, non c’entra niente con il tribunale e la sua riapertura».

APERTURE L’ufficio avrà sede al civico 29 di via Madonna degli Angeli. Lo sportello sarà aperto nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17. L’ufficio di prossimità vigevanese potrà essere d’aiuto in molteplici situazioni, dall’avviare un’amministrazione di sostegno al presentare un’istanza o un rendiconto di un’amministrazione di sostegno fino ad assistere un familiare con disabilità o non del tutto autonomo a gestire il proprio patrimonio economico e tanto altro ancora.

Isabella Giardini

Le ultime

Lettera speciale all’Unione europea

«Cara Unione europea, sei una eppure abbracci 27 Paesi,...

“Sacramentine”, fuori dal mondo al servizio del mondo

C’è un cuore che batte tra le vie rumorose...

La vigevanese Sarah Toscano trionfa ad Amici 23

E’ la vigevanese Sarah Toscano la vincitrice della ventitreesima...

L’importanza di lavarsi le mani per fermare i germi

Fermare la diffusione dei germi è possibile semplicemente lavandosi...

Login

spot_img