12.3 C
Vigevano
giovedì, Agosto 6, 2020
More
    Home Vigevano Comunali, la coalizione "anti-Lega" resta senza liste

    Comunali, la coalizione “anti-Lega” resta senza liste

    Unire centro e centrosinistra in un’unica coalizione? Un progetto politico che poteva avere il suo perché, ma non a poco più di due mesi dalle elezioni, con i candidati dei vari schieramenti già usciti allo scoperto. E’ essenzialmente questo il motivo che ha fatto saltare il vertice di partiti, liste e correnti previsto per lunedì scorso: l’obiettivo della serata, organizzata da un imprenditore vigevanese, sarebbe stato quello di convogliare tutte le forze attorno a un unico candidato civico individuato in Paolo Previde Massara, chirurgo 47enne ed ex consigliere comunale di Forza Italia. La discussione, che avrebbe dovuto rivolgersi principalmente a Pd, Movimento 5 Stelle, Italia Viva e forze civiche, non è però nemmeno nata, vista la tardività della proposta e la relativa non disponibilità di molti dei soggetti coinvolti a rimettere in discussione dei progetti già ben strutturati.

    GRILLINI NON INVITATI Il Movimento 5 Stelle, che ha candidato Silvia Baldina come primo cittadino, non sarebbe nemmeno stato invitato. Difficile però che in ogni caso sarebbe arrivato un passo indietro: nel fine settimana il Blog delle Stelle, organo ufficiale del Movimento, ha presentato la candidatura di Baldina con una lunga intervista, durante la quale l’aspirante sindaco pentastellata ha elencato i punti chiave del suo programma. Non il tipo di atteggiamento, insomma, di qualcuno che vuol tirarsi indietro, considerato tra l’altro che l’ufficializzazione di Baldina risale addirittura a prima dell’emergenza Covid. Anche le forze civiche aggregate attorno al Pd si sarebbero sfilate: in particolare una lista che ha dato (e confermato) il sostegno ad Alessio Bertucci, segretario e attuale condidato dem, avrebbe considerato irricevibile l’ordine del giorno, che di fatto annullerebbe tutti gli incontri e le discussioni fra le parti effettuate nei mesi scorsi e l’esito, che per la lista si è concretizzato in un convinto appoggio a Bertucci.

    SI DEFILANO TUTTI Italia Viva nei mesi scorsi aveva trovato nell’avvocato Paola Giardini una figura ideale da sostenere nella corsa per guidare il Municipio: impossibilitata a continuare il progetto per ragioni personali, il suo testimone è stato raccolto da Giuseppe Squillaci, che ha ufficializzato la propria candidatura a capo di una civica d’area moderata. L’endorsement ufficiale dei “renziani” non è ancora arrivato, ma dialoghi ci sono stati e non è improbabile pensare che le preferenze di Italia Viva possano andare a Squillaci piuttosto che a un candidato calato dall’alto. Sebbene non si sia ancora ufficialmente schierata dalla parte di nessun candidato attualmente in lizza (nè ne ha annunciato uno proprio) anche il Polo Laico, storica lista civica ducale, seppur invitata aveva comunicato la propria non adesione all’iniziativa.

    Af

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it