12.3 C
Vigevano
venerdì, Ottobre 23, 2020
More
    Home Vigevano Elezioni, niente candidatura unita per centrosinistra e moderati

    Elezioni, niente candidatura unita per centrosinistra e moderati

    La coalizione tra moderati e centrosinistra non solo non decolla, ma si sfalda completamente. Dopo una concitata domenica di discussioni fra le parti, nella giornata di lunedì Paolo Previde Massara, ex consigliere di Forza Italia che stava cercando di comporre un fronte comune in chiave anti-Lega, ha gettato la spugna uscendo dalla corsa elettorale: decisivo, nella sua scelta, il no del Polo Laico, che con un comunicato stampa ha ribadito la volontà di voler proseguire sostenendo il proprio candidato Luca Bellazzi.

    Alessio Bertucci

    Come già detto, nella giornata di domenica tutte le forze coinvolte si sono riunite per un confronto comune: presente ovviamente Previde Massara; Alessio Bertucci, candidato del Pd e i vertici degli stessi dem (il segretario provinciale Chiara Scuvera e il consigliere regionale Giuseppe Villani); Giuseppe Squillaci, accompagnato dai rappresentanti di Italia Viva e Grande Vigevano; e infine Luca Bellazzi, esponente del Polo Laico. La discussione sembrava spingere verso la candidatura di Previde, tanto che il Pd (ai cui vertici l’idea piaceva particolarmente) per la serata successiva aveva convocato un’assemblea per capire come muoversi.

    Luca Bellazzi

    In serata, a poche ore dall’incontro, il coup de theatre del Polo Laico:«Avevamo chiesto progetti “alti” e “ampiamente condivisi” e ciò che abbiamo visto oggi non ne ha nemmeno lontanamente la parvenza – è quanto ha scritto il movimento nel suo comunicato, sostenendo di essere sempre stati a favore di una candidatura unitaria – Ora però il tempo è scaduto e giunti a questo punto riteniamo che quanto si è andati cercando da tempo, ovvero una forza civica con un candidato civico credibile, un programma vero, costruito e condiviso con i cittadini attorno al quale realizzare un’ampia convergenza e soprattutto nuove dinamiche che scalfiscano quelle della vecchia politica, fatta di veti e imposizioni esterne, possa essere individuato proprio in una lista civica vera e storica come la nostra e nel suo candidato sindaco, Luca Bellazzi».

    Giuseppe Squillaci

    L’uscita del Polo Laico ha causato un effetto domino: Squillaci, che già aveva messo in chiaro di essere disponibile a un passo indietro solo se lo avessero fatto tutti, ha confermato la sua volontà a correre come sindaco (raccogliendo, tra l’altro, l’endorsement dello stesso Previde); Bertucci, candidato scelto nelle scorse settimane dal circolo Pd di Vigevano, è stato confermato come rappresentante dei dem anche dai suoi esponenti provinciali e regionali. A meno di (al momento improbabili) candidature o defezioni dell’ultimo secondo, quella alla poltrona di sindaco di Vigevano sembra quindi essere una corsa a sette: Andrea Ceffa, attuale vice sindaco e candidato della Lega con l’appoggio di Forza Italia, Fratelli d’Italia e una civica; l’ex assessore Furio Suvilla, a capo di una grande coalizione composta da forze civiche e politiche (Vigevano Futura, Gruppo Civico, Psi, Partito Liberale, Mda, Cambiamo con Toti); Giuseppe Squillaci, sostenuto dalla civica La Strada per Vigevano, da Italia Viva e da Grande Vigevano; Alessio Bertucci, segretario del Partito Democratico di Vigevano e appoggiato dalle liste Le Api e Vigevano Coraggiosa, e infine, senza per ora liste d’appoggio, Silvia Baldina (Movimento 5 Stelle), Luca Bellazzi (Polo Laico) e Roberto Guarchi (Rifondazione Comunista).

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it