12.3 C
Vigevano
martedì, Agosto 4, 2020
More
    Home Vigevano Giuseppe Squillaci scende in campo con una lista civica

    Giuseppe Squillaci scende in campo con una lista civica

    Giuseppe Squillaci sarà candidato sindaco a capo di una lista civica. Squillaci, classe 1966 e di professione amministratore di condomini, ha scelto di annunciare la propria discesa in campo con una conferenza stampa: «Dopo l’esperienza con Forza Italia (consigliere comunale d’opposizione durante la prima amministrazione Sala, ndr) volevo stare un po’ alla finestra, ma la disponibilità a candidarsi di Paola Giardini mi aveva fatto ricredere. Lei per motivi personali non ha potuto continuare questa “avventura”, ma mi è stato chiesto di raccoglierne il testimone».

    Quella di Squillaci e della sua lista “Squillaci sindaco” nasce principalmente come una candidatura civica di area moderata, aperta comunque ad altri schieramenti: «I partiti politici non danno prospettiva e spesso le logiche partitiche non corrispondono a quelle del territorio. Non si può però andare da soli, se ci sono liste politiche che vogliono condividere il nostro percorso noi siamo aperti». Il riferimento è a Italia Viva e a Grande Vigevano, che nei mesi scorsi avevano mostrato molto interesse al progetto portato avanti da Paola Giardini: «Quelle sono le liste che hanno dato più garanzie in questo senso, ma non sono gli unici – specifica Squillaci – di sicuro, non ci sarà un’alleanza col Pd».

    Il progetto politico della civica guidata da Squillaci si pone in opposizione a quello dell’attuale giunta, con un programma che punta al sostegno ai lavoratori e alla risoluzione di alcune delle principali problematiche della città ducale: «Regione Lombardia spende 20 miliardi all’anno per la sanità, ma a Vigevano non arriva nulla, nonostante una giunta leghista come quella regionale – spiega il candidato civico – non si è agito sul piano regolatore, con case con prezzi troppo bassi, e servono politiche sul recupero dei fabbricati: una città bella è fatta di edifici belli». A sostegno di Squillaci si sono già esposti in prima persona Santo Spitaleri, sindacalista delle Poste in pensione, e Daniele Bellazzi, manager e impegnato nel mondo del volontariato giovanile. Proprio a riguardo dei giovani, Squillaci punta a una loro maggior integrazione nella vita civica: «Attraverso le istituzioni bisogna portare i giovani a fare sport, mentre i rappresentanti d’istituto dovrebbero avere contatti con il sindaco».

    Af

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it