12.3 C
Vigevano
martedì, Agosto 4, 2020
More
    Home Vigevano Il Rotary dona 3mila euro di buoni spesa

    Il Rotary dona 3mila euro di buoni spesa

    Il Rotary Club Vigevano-Mortara ha donato al Coordinamento del volontariato 3.000 euro di buoni-spesa Ipercoop per 33 famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria, con particolare attenzione a quelle con bambini piccoli e disabili, mentre altri 300 euro (il 10%) sono stati messi a disposizione dai soci Coop. 100 euro per nucleo familiare, dunque, grazie alla collaborazione di più realtà: 6 buoni sono stati dati al Filèremo, 1 ad Aias, 1 ad Anffas, 7 a Caritas, 3 ai servizi sociali comunali, 4 al Coordinamento, 2 a Oltremare, 1 a Contatto Donna, 5 alla San Vincenzo, 3 alla cooperativa Kore. Il tutto col supporto della Croce Azzurra, che si è resa disponibile per monitorare le famiglie beneficiate grazie a servizi di accompagnamento per spesa e commissioni. «Questo – commenta la presidentessa Laura Avico – anche grazie a tanti giovani volontari. Cominceremo con queste famiglie e poi procederemo più ad ampio raggio». Un servizio che si aggiunge a quelli organizzati dal Rotary durante l’emergenza: «Abbiamo donato camici monouso e visiere all’ospedale civile, – spiega il presidente Paolo Civatti – aiutato il reparto di Terapia intensiva, supportato le Croci del soccorso. Poi ci siamo posti il problema delle famiglie in difficoltà, e così ci siamo rivolti al Coordinamento del volontariato. È stato un vero piacere, e non finirà qui». Alcune delle gift card sono state consegnate a Caritas e Kore sabato mattina, nella sede del coordinamento in via Leonardo da Vinci. «Abbiamo avuto un grande aiuto dagli assistenti sociali del Comune – spiega Rossella Buratti, presidente del Coordinamento – e a nostra volta ci siamo rivolti alla Caritas diocesana, che è più specializzata in questi tipo di servizi». «E’ stata un collaborazione preziosa. – ha dichiarato il direttore della Caritas, don Moreno LocatelliSe c’è qualcosa di positivo in questa emergenza, è stato di averci riunito tutti introno a un tavolo, per lavorare insieme». Così Nicla Spezzati, presidente del centro antiviolenza Kore: «Ci siamo sentite accolte, abbracciate, perché la violenza in famiglia è un’emergenza nell’emergenza. Seguiamo tante donne con figli disabili, donne disabili a loro volta per traumi, cecità, problemi ossei. Hanno bisogno di attenzione e vanno accompagnate su tutti i versanti, dall’economico all’affettivo, al sociale. Le donne di Kore hanno regalato del riso al Coordinamento, e si sono rese disponibili a pulire la sede. Spero che possiamo continuare a collaborare». Amalia Trifogli, dell’associazione “L’articolo 3 vale anche per me”: «Abbiamo l’auspicio di continuare così, senza sprecare risorse, anche grazie alla disponibilità dei giovani, che è stato bellissimo coinvolgere». Presente anche l’assessore Nunzia Alessandrino: «Comprendo l’impegno e il sacrificio di voi tutti. Quello che fanno i volontari è qualcosa di encomiabile, non ci sono parole per ringraziare. In questi 5 anni ho partecipato alle iniziative del Rotary, e devo dire che è un valore aggiunto per la città, perché è vicino ai bisogni particolari degli ultimi. Spero che ci siate sempre».

    Davide Zardo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it