Quante persone ci stanno in Piazza Ducale? I misteri degli assembramenti

-

Un assembramento si aggira per Piazza Ducale. Si tratta di una delle parole chiave sin dall’esordio dell’epidemia, ma è rimasta sfuggente durante le settimane. Nel momento più acuto del contagio anche 2 o 3 persone costituivano un “assembramento”, con la “fase 2” è diventato un concetto più sfumato, perché si possono incontrare amici e congiunti, ma non è chiaro se esista un tetto massimo al di sotto del quale il Sars-CoV-2 “snobberebbe” la reunion, derubricandola a occasione infettiva di serie B, e del resto con il secondo blocco di aperture, a partire dal 18 maggio sembra più opportuno parlare di “folla”. Tuttavia, mentre si quantifica ogni variazione quotidiana di guariti, morti e positivi,

è possibile che si lasci alla genericità di un sostantivo collettivo stabilire a partire da quale quantità e in quale contesto un gruppo diventa pericoloso per la diffusione del coronavirus?

Quante persone potrebbero stare in sicurezza in Piazza Ducale piuttosto che al mercato coperto o in via Giorgio Silva?

Coronavirus Vigevano affollamento - 1 persona per metro quadro
In movimento – una persona per metro quadro

SPAZIO ADEGUATO Una risposta ottimista è circa 5465, 1281 e 971, ma stando tutte ferme e disponendosi al centro di ideali esagoni. In questo modo ciascuno avrebbe per sé circa 0.87 metri quadri e rispetterebbe l’indicazione di stare a un metro dagli altri, ma “Mapchecking” – un programma che consente di stimare il grado di affollamento di un’area – suggerisce che numeri simili configurano già una situazione affollata ed è chiaro che nessuno visita il centro storico per rimanere immobile. L’impresa edile Marcigaglia di Vicenza ha provato a stimare un “indice di affollamento” alla luce delle prescrizioni di sicurezza per il Covid: 5 metri quadri per persona «si ritiene sia adeguato per i maggiori casi di frequentazione pubblica», precisando che il Dpcm del 26-04-2020 ne stabilisce almeno 13.3 all’interno degli esercizi commerciali.

Applicando il criterio dei “5” più realisticamente in Piazza ci potrebbero stare 1022 persone, presso il mercato coperto 232, in via Giorgio Silva 195, mentre se si volesse fissare un parametro vicino a quello dei locali chiusi, ad esempio 10 metri quadri per individuo, si arriverebbe rispettivamente a 511, 119 e 99.

Assembramento piazza ducale 23 maggio 2020
un momento della serata del 23 maggio

SENZA NORMA Sia chiaro, sono tutte stime, che non tengono conto di ingombri quali plateatici, lampioni, San Giuanin né dei flussi di persone, che non si muovono come automi occupando caselle prestabilite, ma è sempre meglio che tentare di stabilire il corrispettivo numerico di “folla”. Anche perché il Dpcm del 17-05-2020 conferma il «rigoroso rispetto del divieto di assembramento di cui» all’art.1 del Dl 33/2020, secondo il quale «è vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico»; un cane che si morde la coda. L’unico riferimento ai grandi spazi aperti si trova alla lettera “m” del Dpcm, dove si fissa a 1000 il tetto massimo di presenze per «spettacoli aperti al pubblico» dal 15 giugno. Con una griglia esagonale, la più vantaggiosa in termini di occupazione dello spazio, servirebbero almeno 870 metri quadri con il divieto di spostarsi, la Piazza ne offre tra 5mila e 6mila a seconda che si considerino o meno i portici, ma bisogna ricordare che i soggetti in movimento necessitano di molto più spazio.

Coronavirus Piazza ducale - 5 metri quadri per persona satellite

ANIMALE SOCIALE In attesa che la Prefettura di Pavia e i sindaci adottino misure ad hoc per evitare alcune delle scene del primo fine settimana di ritrovata libertà, a ogni cittadino resta l’arma del buon senso, ricordando che “assembrare” in fondo non ha un significato così minaccioso. Deriva dal latino “ad simul” passando per il francese antico “assembler”: “mettere insieme”. Qualcosa di cui, dopo oltre due mesi di quarantena e rispettando le prescrizioni sanitarie, non è un crimine sentire l’esigenza.

Giuseppe Del Signore

Pubblicità

Per info sulla pubblicità:
Email - araldo@diocesivigevano.it
Telefono 3286736764

POPOLARI