12.3 C
Vigevano
giovedì, Novembre 26, 2020
More
    Home Coronavirus Vigevano, da martedì tamponi al Palazzetto

    Vigevano, da martedì tamponi al Palazzetto

    Martedì i tamponi “drive in” nel parcheggio del Palazzetto dello Sport partiranno anche a Vigevano. A darne l’annuncio è il sindaco Andrea Ceffa, che in giornata ha avuto garanzie in merito riguardo da Asst: «Settimana scorsa avevo detto che il servizio sarebbe partito questo fine settimana, ma non è stato possibile per delle questioni organizzative di Asst e Aeronautica Militare. Come Comune noi abbiamo messo a disposizione l’area e fornito materiale come transenne e bagni chimici – spiega il primo cittadino – verso mezzogiorno Asst mi ha comunicato che martedì si partirà ufficialmente».

    Il servizio prevedrà l’esecuzione di tamponi molecolari direttamente a bordo della propria automobile, con il cosiddetto metodo “drive through”; sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14 e sarà eseguito a fronte di un’impegnativa del medico. «Il test è eseguito all’interno del sistema ospedaliero, quindi gratuito e tracciato – chiarisce Ceffa – ma non è un tampone “a piacere”: per avere accesso all’area bisognerà avere con sé la ricetta del medico e la tessera sanitaria». L’ingresso al parcheggio, già dallo scorso martedì opportunamente transennato e con le tende montate, dovrà essere effettuato dal lato dei Piccolini: l’utenza sarà filtrata e presa in carico dal personale di Aeronautica e Asst presente.

    Riguardo alla situazione epidemiologica in città, il sindaco ha fatto il consueto bilancio settimanale, diramando i dati forniti dal portale di Ats: «I positivi di novembre sono a ora 862, + 289 rispetto a settimana scorsa: sembrerebbe che la curva stia leggermente scendendo. Le persone guarite da settembre, oggi sono 207, 93 in più rispetto a sette giorni fa. Le persone in isolamento domiciliare a oggi sono 1108, mentre i vigevanesi ricoverati all’Ospedale Civile sono 59, 4 dei quali in terapia intensiva. I dati sono nel complesso confortanti: a tutti auguro di uscire da questa situazione e di tornare in salute prima possibile».

    La speranza di Ceffa è che la situazione, a dicembre, possa consentire di allargare un po’ le maglie della “zona rossa” in cui è ora Vigevano assieme a tutta la Lombardia: «E’ notizia di questo pomeriggio che il ministro Speranza ha firmato una nuova ordinanza, d’intesa con i presidenti delle regioni, che sancisce come la Lombardia debba restare in “zona rossa” fino al 3 dicembre. Al momento cautelativamente si rimane in questa situazione, ma il 27 novembre verrà stilata una nuova classifica delle Regioni, con un punteggio calcolato secondo i parametri del Ministero. La speranza del presidente della Regione Fontana e anche la mia è che si possa scalare in “zona arancione”, se non tutta la Lombardia almeno alcune provincie».

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it