12.3 C
Vigevano
martedì, Dicembre 7, 2021
More
    spot_img
    HomeVigevanoVigevano, festa del lavoro e dell'uomo

    Vigevano, festa del lavoro e dell’uomo

    Torna quest’anno il Premio “Fedeltà al Lavoro – Festa dell’uomo”, che si svolgerà su tre giornate, il 23, 24 e 25 ottobre, che saranno speciali. Presentata da Mario Vallin segretario del Consorzio assieme ai consiglieri Luciano Speroni, Angelo Caserio, Gianfranco Baffigaluppi, Mario Martinoli, Anselmo Braga, (il presidente Giovanni Torielli ci sarà domenica) la Festa quest’anno ha un doppio valore, difatti. «Abbiamo deciso di premiare anche l’assessore alla cultura ed ex sindaco Andrea Sala: ci ha sempre aiutato a far sì che le nostre iniziative si concretizzassero, gli dobbiamo molto – ha spiegato Mario Vallin – e premieremo anche gli imprenditori della 40esima edizione che non si è potuta svolgere a causa del Covid». Andrea Sala ha puntualizzato «è per me essere premiato: sono molto emozionato poiché ricevere un premio da un Consorzio che, per me, rappresenta il bello del saper fare, come sa solo un artigiano, è una emozione che mi riempie di orgoglio». Quest’anno il Consorzio è riuscito, nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia, a dare 8000 paia di scarpe ai più bisognosi. Nel corso della presentazione della “Festa del Lavoro Festa dell’Uomo” è partito un sos da parte dei protagonisti: «abbiamo bisogno di volontari – hanno detto – non possiamo andare avanti così per molto, siamo in pochi e non siamo più giovanissimi: abbiamo raccolto molte scarpe ma bisogna andare a cercarle, abbiamo bisogno che qualcuno si metta in contatto con noi, per fare squadra, per aiutarci. Abbiamo bisogno di persone per far capire che il Consorzio è importante». Anche quest’anno la manifestazione avrà il sostegno di Assocalzaturifici, della Provincia di Pavia, della Città di Vigevano e di Riva del Garda Fiere e Congressi.
    La tradizionale ricorrenza affonda le sue radici nel 1608, quando, nella Chiesa della Misericordia è costituita la prima Confraternita dei calzolai, denominata Consorzio dei calzolai.Si hanno poi notizie dal 1862 quando la Confraternita è trasferita presso la Chiesa della Madonna della Neve.
    Nel 1910 viene depositata alla Curia Vescovile una cartella di Consolidato per la celebrazione annuale di una S. Messa per gli iscritti al Pio c
    Consorzio dei calzolai.
    Nel 1927 è proclamato il primo presidente del Consorzio che è Vincenzo Beolchi.
    Nel 1940 la famiglia Bertolini dona l’attuale gruppo ligneo dei Santi Patroni, opera dello scultore bergamasco Enrico Manzoni. Nel 1947, il 10 ottobre, 119 benefattori calzaturieri costituiscono un fondo per l’edificazione dell’altare in onore dei Patroni.
    Il 24 ottobre 1971, il Vescovo diocesano Mons. Mario Rossi benedice l’altare dei Santi Crispino e Crispiniano, traslato dalla Madonna della Neve alla nuova chiesa Gesu’ Divin Lavoratore.
    Nel 1981, l’assistente don Piero Maggi istituisce il premio “Fedeltà al lavoro” che ha come simboli il mantello, il distintivo con lo stemma del Consorzio e la pergamena.
    Secondo don Piero Maggi che lo ha pensato, lo scopo del premio è quello di ringraziare i lavoratori per la fatica e l’impegno con cui contribuiscono allo sviluppo della società. Ogni anno, il Consorzio promuove la raccolta di calzature tra i soci imprenditori, che permette di essere solidali con i meno fortunati.

    Isabella Giardini

    IL PROGRAMMA

    SABATO 23 OTTOBRE

    La prima parte della Festa del Lavoro avrà luogo alla Cavallerizza -Castello di Vigevano, per indisponibilità del Teatro Cagnoni, alle ore 21, vedrà la partecipazione di Sua Eccellenza Giuseppe Merisi, Vescovo Emerito di Lodi, il quale, rivolgerà ai convenuti il suo saluto, partecipando alla proclamazione dei nuovi premiati per la loro fedeltà al lavoro e alla consegna a ciascuno del distintivo e della pergamena. Il programma della serata proseguirà quindi con lo spettacolo musicale: l’Orchestra Universum Project Band interpreterà brani dagli anni ’60 agli anni ’80. Presenterà la serata Marco Clerici. Si ricorda che l’ingresso è gratuito: si possono ritirare i biglietti, se disponibili, presso la sede in Piazza Martiri Liberazione, telefonando al n. 0381/71372.

    IL PROGRAMMA

    DOMENICA 24 OTTOBRE

    Dopo il ritrovo alle ore 10.15 sul piazzale della chiesa di Gesù Divin Lavoratore al quartiere Battù, avrà luogo la “Processione” con le reliquie dei Santi Protettori e la partecipazione dei premiati e dei figuranti del Palio della Contrada dei Santi Crispino e Crispiniano. Quindi alle ore 10.30 messa solenne celebrata dal Vescovo Giuseppe Merisi Seguirà l’investitura con la consegna del mantello e alle ore 12.30 il tradizionale pranzo sociale alla Cavallerizza del Castello di Vigevano.

    LUNEDÌ 25 OTTOBRE

    Alle ore 19, sempre presso la Parrocchia della chiesa del Gesù Divin Lavoratore, sarà celebrata la messa di suffragio per i lavoratori e per i soci defunti.

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764