12.3 C
Vigevano
lunedì, Gennaio 30, 2023
More
    HomeVigevanoVigevano, in ricordo del professor Giuseppe Vico

    Vigevano, in ricordo del professor Giuseppe Vico

    Caro Beppe,
    permettimi di chiamarti così, con linguaggio familiare. Ricordarti è fare memoria di una lunga storia di amicizia e di stima reciproca. Frequentarti è stata per me una ricchezza grande. Abbiamo intrecciato esperienze diverse: i molteplici interventi per la famiglia e l’educazione degli adolescenti all’amore, i viaggi culturali, i lunghi colloqui nella sala Nazaret o nel tuo studio.

    Sei stato uomo di elevatissima cultura, ma semplice di cuore. Il Signore ti ha chiesto tanto, ma tu hai dato tutto, in famiglia, nella scuola, all’Università Cattolica, al Tribunale dei Minori per tutelare i bambini in situazione di fragilità familiare, nella comunità cristiana. Mi ricordi le parole di Gesù:

    Non sono venuto per essere servito, ma per servire.

    Tu sei stato l’uomo del servizio qualificato, ma non presuntuoso. Grazie.
    La tua presenza tra noi è stata luce, amore, condivisione. Mi piace sottolineare questo aspetto umano della tua persona. Ci hai insegnato che, per fare il bene, basta l’amore. Tu ci hai fatto conoscere l’amore di sposo, di padre, di amico che sa cercare la relazione con le persone più semplici. Hai condiviso con noi la ricchezza del tuo sapere senza umiliarci, ma sempre valorizzando quello che sapevamo fare.

    Ora hai detto, come Gesù in croce: “Tutto è consumato”. Hai donato tutto. Le famiglie di Nazaret ti sono grate per i molteplici servizi prestati per loro. Ora sono convinte di avere un protettore, aggiunto a Maria SS. e a S. Giuseppe, a Fulvia e a Silvio, a Giacomina, e non vogliono ignorare tale immensa ricchezza. Sarebbe un peccato di ingratitudine verso chi ha costruito con noi e per noi un tratto della storia della salvezza.
    Personalmente mi piace contemplarti nella gloria del cielo, abbracciato dal Padre. Posso immaginare le confidenze che scambi con Lui, parlando della tua amata Marcella, delle carissime Cinzia, Aurora e Isabella e di tutti i tuoi cari congiunti.
    Ti chiedo amichevolmente di non dimenticarti di me. Così mi sento consolato. Con tanto affetto.

    don Pier Luigi

    ***

    Al di là dei titoli accademici, che attestano la solida preparazione culturale del professor Vico, mi sento di esprimere la mia personale esperienza nell’incontrarlo. Per me, prete, è stato una persona “vera”, che ho conosciuto dal punto di vista umano. Ho avuto il privilegio di coinvolgerlo negli incontri formativi in parrocchia e devo dire francamente che si è rivelato un “uomo autentico”, capace di proporre le verità cristiane in modo accessibile a tutti e di accostare i temi più difficili con squisita sensibilità umana.

    Ho avuto un’ulteriore opportunità di lavorare insieme al professor Vico durante la celebrazione del XVII Sinodo diocesano sulle Unità pastorali: io, segretario, e lui, moderatore. Ha saputo dirigere le assemblee sinodali con calma e mitezza, introducendo le sedute con interventi di grande spessore che collocavano in un orizzonte vasto le tematiche da considerare. Nel dibattito infondeva gioia e passione, coinvolgendo le persone e valorizzando i diversi interventi. Durante il sinodo l’ho scoperto come “vero cristiano”, testimone competente e attento conoscitore delle dinamiche ecclesiali e pastorali. Al suo identikit consueto voglio aggiungere questo tassello: per me, prete, è stato un vero uomo ed un vero cristiano.

    Ha operato nella semplicità, mettendo al servizio della nostra Chiesa locale la ricchezza della sua formazione umana e accademica. Senza tanto clamore, ha dato un grande contributo alla crescita della nostra diocesi. Infinita gratitudine all’uomo e al cristiano, con profonda stima…

    don Mario
    Segretario generale
    del XVII Sinodo diocesano

    POPOLARI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764