12.3 C
Vigevano
lunedì, Agosto 8, 2022
More
    HomeVigevanoVigevano, insulti alla consigliera Baldina

    Vigevano, insulti alla consigliera Baldina

    La discussione in commissione per il progetto del nuovo canile scalda gli animi, in questa estate già torrida sia dal punto di vista delle temperature, sia da quello politico. «Sei vergine come Cicciolina»: è questo l’insulto che è stato rivolto alla consigliera del Movimento 5 Stelle Silvia Baldina nel pomeriggio di lunedì 18 luglio, quando la stessa era impegnata nel lavori della commissione partecipate dedicata al rifugio per animali di via Valletta Fogliano. Il tutto di fronte agli altri consiglieri deputati ai lavori della commissione e ai volontari del canile presenti in aula ma, potenzialmente, visibile a chiunque (posteri compresi), visto che l’incontro era trasmesso in diretta streaming ed è stato registrato.

    primo consiglio ceffaL’EPISODIO A rivolgerle il poco lusinghiero appellativo il consigliere della Lega Marco Cividati, presente in municipio tra l’altro semplicemente come auditore: un riferimento di cattivo gusto non tanto all’attività politica dell’ex parlarmentare Ilona Staller (eletta tra le fila dei Radicali negli anni ‘80), quanto piuttosto alla sua carriera come attrice di film hard, benché la “verginità” in oggetto sia da intendere come politica. A far partire il tutto, una “stilettata” della consigliera pentastellata nei confronti dell’amministrazione, rea di non aver dato seguito all’annuncio dei lavori per l’ammodernamento del rifugio: «Il progetto del nuovo canile è fermo – le parole di Baldina – tra due anni ve lo riproporranno ancora perché si vota». Un attacco politico legittimo, in una normale dinamica tra opposizione e maggioranza: dalla platea, però, è arrivato piccato il primo intervento di Cividati: «Perché tu invece sei vergine?». Alla replica di Baldina («Io sì, sono all’opposizione», sottintendendo come spetti all’amministrazione dare risposte sul tema), il consigliere leghista ha incalzato con il già citato paragone. Dopo aver ribadito quanto accaduto a favore di microfoni (non partecipando ufficialmente all’assemblea le parole di Cividati, benchè udibili, non erano registrate) Baldina ha abbandonato la seduta: un precedente intervento di difesa del consigliere Pd Corsico Piccolini era stato interrotto in maniera piuttosto accesa dalla presidente Daniela Carignano (Lega).

    BALDINA PRONTA A SPORGERE QUERELA Non è escluso, ora, che Baldina agisca per vie legali: «Mentre in commissione consiliare facevo notare alla Lega che non aveva mantenuto le promesse di un canile più grande e moderno, il consigliere Cividati mi ha paragonata a Cicciolina per ben due volte davanti ai volontari del canile e in diretta streaming – sono le parole della stessa consigliera – non è più accettabile questo atteggiamento da parte delle istituzioni e mi riservo di valutare una querela». Praticamente unanime è stata la solidarietà da parte degli esponenti dell’opposizione, con i consiglieri di Pd e Polo Laico che si sono schierati al fianco di Baldina. Cividati, sulle pagine della Provincia Pavese, ha dichiarato di aver ribattuto a tono all’accusa politica di fare promesse senza mantenerle, ma di non aver mai voluto dare un giudizio personale sulla collega.

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764