12.3 C
Vigevano
mercoledì, Agosto 5, 2020
More
    Home Vigevano Vigevano, nei cimiteri è caos erbacce

    Vigevano, nei cimiteri è caos erbacce

    Il Comune è pronto a usare le “maniere forti” contro l’incuria nei cimiteri urbani. Dicendosi anche disposto, se necessario, alla recessione del contratto in essere con la ditta che si occupa della pulizia e della manutenzione del verde. A puntare il dito è l’assessore Giulio Onori, che ha la delega ai cimiteri e nelle ultime settimane ha ricevuto parecchie segnalazioni riguardo a una scarsa cura del verde: «Si sono verificate alcune anomalie nella gestione dei cimiteri. Noi abbiamo dato incarico a una società per le pulizie, ma non si stanno comportando nel modo giusto». Tra le criticità segnalate ha destato particolare scalpore quella relativa al camposanto dei Piccolini: da mesi infatti i residenti lamentano un proliferare di erbacce fuori da ogni controllo, con piante infestanti alte parecchi centimetri sia tra i viottoli sia sopra le tombe.

    Il verde, secondo l’assessore, era stato tagliato 15 giorni fa: un lasso di tempo che però ha consentito ad altre malerbe di rispuntare, dando al cimitero l’aspetto di un campo incolto e abbandonato. Il motivo, secondo l’assessore Onori, sarebbe anche riconducibile alla tipologia di piante che crescono ai Piccolini, più infestanti e resistenti di altre presenti negli altri cimiteri: proprio per situazioni come queste l’amministrazione ha chiesto la consulenza di un agronomo, che per 6 mesi monitorerà la situazione nelle aree per delineare la migliore strategia da utilizzare.

    Giulio Onori

    Nel mentre, però, un ultimatum è stato posto all’azienda che gestisce il servizio di pulizia (la Cooperativa Futura di Bareggio, ndr), alla quale sono già stati inoltrati più richiami nell’ultimo periodo: «Abbiamo dato loro 15 giorni di tempo per risolvere la situazione, dopo i quali potremmo anche procedere alla risoluzione del contratto – afferma Onori – vogliamo che passi il messaggio che non abbiamo abbandonato i cimiteri, né quello centrale né quelli delle frazioni. Vogliamo che la manutenzione ordinaria sia fatta a dovere». Per quello che riguarda l’attività dell’agronomo, l’incarico è stato affidato al dottor Davide Canepa dello Studio Agroservice: il suo compito sarà, fino alla fine dell’anno, fare controlli puntuali nei quattro cimiteri cittadini per stabilire quali prodotti usare per il diserbo e quali modalità utilizzare per il taglio e la potatura. Sempre riguardo ai camposanti, l’assessore ha annunciato che sono appena state ultimate 300 nuove cellette al cimitero centrale; a breve partiranno anche i lavori per il nuovo ossario dei Piccolini, che sarà situato sul lato destro della parte “nuova” e conterrà 60 cellette.

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it