12.3 C
Vigevano
sabato, Dicembre 3, 2022
More
    HomeVigevanoVigevano, presto l'energia arriverà dalle rinnovabili

    Vigevano, presto l’energia arriverà dalle rinnovabili

    Una comunità energetica rinnovabile che possa ricevere luce e calore attraverso pannelli fotovoltaici da installare sul tetto di edifici pubblici, come il Palazzetto dello sport che potrà fornire energia al quartiere dei Piccolini.

    É uno degli obiettivi previsti per Vigevano grazie al protocollo d’intesa sottoscritto mercoledì 23 novembre dal Comune di Vigevano e da Assolombarda.

    IL PROGETTO «Il tutto – spiega il sindaco di Vigevano, Andrea Ceffa – nell’ottica di una collaborazione sui temi della Smart City, per creare una sinergia tra pubblico e privato, dalla cyber-security alla viabilità. Assolombarda ci supporterà per individuare i luoghi adatti ad ospitare pannelli fotovoltaici, a partire dal patrimonio immobiliare comunale, e questo sarà importante per creare autosostenibilità. Inoltre il concetto di comunità energetica sottolinea una fondamentale valenza di socialità. Ci aspettiamo di partire con l’installazione degli impianti fotovoltaici già dall’anno prossimo». I luoghi pubblici “papabili” per adesso sono il Palasport, il centro sportivo Santa Maria, lo stadio “Dante Merlo”. Assolombarda ha dunque siglato con il Comune di Vigevano un protocollo d’intesa per promuovere lo sviluppo di partnership pubblico-privato in ambiti quali comunità energetiche rinnovabili a matrice pubblica, teleriscaldamento, fotovoltaico, idroelettrico, iniziative volte all’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare, valutazione di opportunità offerte da eventuali iniziative o bandi di carattere regionale o nazionale, azioni di sensibilizzazione della cittadinanza e degli stakeholder sul territorio e ulteriori iniziative di ricerca rivolte all’identificazione delle migliori tecnologie disponibili.

    ceffa sindaco
    Andrea Ceffa

    LO SVILUPPO «La nostra azione a sostegno dei processi di trasformazione ecologica ed energetica – spiega il direttore di Assolombarda, Alessandro Scarabeli – prosegue con iniziative che valorizzano le buone pratiche, le azioni di sistema e lo sviluppo delle reti sul territorio. Si stanno definendo con gli stakeholder dei momenti di confronto per intercettare le necessità specifiche del territorio e supportare le imprese nei percorsi d’efficientamento energetico e di autoproduzione da rinnovabili. In questa fase così problematica per i problemi legati al caro energia, inoltre, il supporto alle imprese è focalizzato sull’individuazione degli strumenti giusti per ridurre i costi della bolletta energetica coerentemente ai percorsi di decarbonizzazione. Il supporto alle imprese sui temi dell’energia è diretto con servizi mirati. Si evince un grande interesse verso le Comunità energetiche rinnovabili (Cer), uno strumento molto interessante caratterizzato da flessibilità e utilizzo d’energia rinnovabile. Assolombarda supporta le aziende nella valutazione dell’utilizzo di questo strumento e sulle opportunità di sviluppo delle Comunità sul territorio». Il lavoro di individuazione degli edifici pubblici è iniziato sette mesi fa, grazie all’Ufficio ambiente guidato dall’assessore Daniele Semplici: «La strutturazione per partire col piede giusto deve camminare, cioè stare sul mercato. E se il piede, anzi la gamba, è di Assolombarda, siamo tranquilli».

    Davide Zardo

    POPOLARI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764