12.3 C
Vigevano
lunedì, Dicembre 6, 2021
More
    spot_img
    HomeVigevanoVigevano, ritorna in funzione lo "scout speed"

    Vigevano, ritorna in funzione lo “scout speed”

    Da domani o, con più probabilità, da lunedì, sulle strade di Vigevano

    tornerà a circolare l’autovettura della Polizia Locale sulla quale è stata installata l’apparecchiatura “scout speed”

    Ovviamente riprenderà anche il servizio di controllo reso possibile dall’apparecchiatura stessa. A spiegare il tutto l’Assessore alla Polizia Locale, Nicola Scardillo, assieme a due agenti della Polizia locale e la dottoressa Celestina Ceccato specialista di vigilanza. «L’autovettura dotata di laser per registrare la velocità, l’effettuata revisione, il pagamento dell’assicurazione era ferma da circa un anno: il lockdown ha determinato una diminuzione considerevole di autovetture in circolazione – ha specificato l’assessore alla Polizia Locale, Nicola Scardillo – ma adesso è arrivato il momento di ripristinarla». L’autovettura della Polizia Locale sulla quale è stata installata l’apparecchiatura “scout speed” è riconoscibile: «La telecamera è dentro il veicolo, una barra luminosa arancione posta sulla capotta della macchina identifica l’autovettura della quale sto parlando – ha continuato Scardillo – Il veicolo sarà sempre in movimento, non ci sarà più, come accadeva in passato, la macchina ferma lungo la strada, un agente sarà impegnato a guidare, l’altro a puntare l’autovettura di fronte e scattare la foto: con questo sistema sarà possibile controllare la velocità, verificare la regolarità del pagamento dell’assicurazione e l’effettuata revisione delle macchine che, naturalmente, hanno l’obbligo di tale check-up».

    ON THE ROAD L’autovettura della Polizia locale con lo “scout speed” girerà solo nel territorio vigevanese: ogni zona sarà attenzionata, soprattutto quelle che da tempo sono state segnalate, anche, dai cittadini che sentono lo sfrecciare di autovetture, attraversare rettilinei ad alta velocità. Tra poco questa spiacevole abitudine sarà oggetto di particolareggiati controlli. Le via Duse, via Trento, via Trieste, per citarne solo alcune «sono spesso oggetto di passaggi ad alta velocità delle autovetture, non solo nelle ore notturne – ha sottolineato Scardillo – si tratta di vie nelle quali manca o è quasi completamente sparita la segnaletica, questo, naturalmente, non giustifica il comportamento sbagliato degli automobilisti, ma mettere strisce bianche in alcuni incroci ci sembra utilissimo». Non è tutto: «Da pochi giorni sono stati assunti due nuovi ausiliari della sosta – ha concluso Scardillo – e il loro ingresso, oltre ad aumentare il numero degli agenti sul territorio, rappresenta un controllo in più, dando più sicurezza ai cittadini».

    Ra

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764