Vigevano, via le strisce blu e allargamento dei plateatici gratuito

0
516

Allargamento dei plateatici gratuito per i commercianti e niente parcheggi a pagamento nelle strisce blu: sono questi alcuni dei provvedimenti annunciati dal sindaco di Vigevano Andrea Sala per far ripartire l’economia cittadina nella seconda parte della “fase 2”, quella della riapertura delle attività commerciali. «Da domani all’interno della nostra Regione possiamo tornare tutti a spostarci senza l’autocertificazione – ha spiegato il sindaco – da domani ripartono negozi, bar e ristoranti, i quali potranno richiedere l’ampliamento gratuito dei plateatici per i dehors per gestire meglio i clienti nel rispetto della normativa sul distanziamento sociale. Per gli esercizi interessati è già in essere la possibilità di manifestare il proprio interesse all’allargamento inviando una mail al Suap, basta inviare la planimetria e delle foto dell’area». Il sindaco ha ricordato anche l’apertura di parrucchieri e centri estetici, rigorosamente su appuntamento.

Le agevolazioni, ha annunciato il primo cittadino, saranno anche per i clienti: «Poiché è nostro intento favorire la ripresa economica incentivando il ritorno dei clienti in bar, ristoranti e negozi, vi annuncio che questa settimana la giunta delibererà la sospensione temporanea dei parcheggi a pagamento, le cosiddette strisce blu, con l’istituzione di un disco orario che favorisca la turnazione le soste». Provvedimenti saranno presi anche in tema di edilizia: «Per decreto sono previsti incentivi eccezionali – ha ribadito Sala – ho attivato i servizi competenti affinché istituiscano procedimenti semplificati per addivenire ad autorizzazioni veloci».

Le riaperture riguarderanno anche gli uffici comunali, che riceveranno i cittadini su appuntamento, e le biblioteche, con opportune misure atte a garantire il prestito dei libri in sicurezza. I parchi pubblici e il giardino del Castello invece saranno riaperti a partire dal 25 maggio mediante accesso regolamentato. Via libera, infine, per i cimiteri, che dopo due settimane di ingressi per ordine alfabetico saranno accessibili senza limitazioni. In tema del mercato del mercoledì e del sabato, per il momento si proseguirà con le modalità di accesso degli ultimi 15 giorni e, soprattutto, solo per le bancarelle del settore alimentare: «E’ in corso un confronto con le associazioni di categoria per giungere a un ripristino del mercato con tutte le altre categorie commerciali, ovviamente con le regole atte a garantire il distanziamento sociale».

Un’ultima battuta il sindaco ha voluto ringraziare il rettore dell’Università di Pavia Francesco Svelto per il “salvataggio” della sede di Infermieristica dell’Ospedale di Vigevano: «Voglio ringraziare pubblicamente il rettore per aver ottenuto dal Ministero la deroga alle nuove immatricolazioni per corso di Scienze infermieristiche. Quando ad aprile io e il rettore ci eravamo sentiti telefonicamente lui mi aveva illustrato un possibile percorso istituzionale completo che avrebbe salvaguardato sia le matricole mediche sia quelle infermieristiche».

Af