12.3 C
Vigevano
venerdì, Ottobre 22, 2021
More
    HomeCultura e tempo liberoFestival delle Trasformazioni, via alla quinta edizione

    Festival delle Trasformazioni, via alla quinta edizione

    Con l’arrivo dell’autunno torna dal 24 settembre l’atteso Festival delle trasformazioni, organizzato da Rete Cultura Vigevano, quest’anno alla sua quinta edizione. Oltre al tema centrale della rassegna, ovvero quello delle trasformazioni sociali che stanno cambiando il mondo, in questa edizione si vuole porre l’accento sui tanti cambiamenti nati con la pandemia sanitaria. A dare il via al Festival l’evento “Io Trasformo” il giorno venerdì 24 settembre dalle ore 18, il cui ritrovo sarà presso la Strada Sotterranea Nuova. L’appuntamento sarà un’inaugurazione itinerante del festival e delle mostre collegate, con la performance artistica di Giuse Iannello e “Il respiro della terra”. A seguire, alle ore 21 l’incontro “Le trasformazioni del sistema socio-economico: verso un nuovo modello di società?”, presso l’Auditorium San Dionigi e interverranno i relatori Enzo Mingione, Sebastiano Barisoni, Valeria Negri e Fulvio Fammoni.

    Ricca di eventi sarà la giornata di sabato 25 settembre. A partire dalle ore 10:30, nell’aula del Seminario Vescovile, ci sarà l’evento “Le Nuove Sensibilità: uguaglianze e disuguaglianze” dove interverrà il vescovo Maurizio Gervasoni, insieme alla docente di psicologia sociale dell’Università Milano Bicocca, Chiara Volpato, e all’economista Patrizia Luongo. Nell’incontro verrà analizzato come siano in crescente aumento le disuguaglianze economiche e sociali, e come queste provochino un generale abbassamento del benessere, rafforzando razzismi e violenze. Si terrà nel pomeriggio dello stesso giorno, alle ore 16:30 presso l’auditorium San Dionigi, l’appuntamento “Anni Sessanta, Vigevano nel Boom. Scarpe, benzolo e altre storie: le trasformazioni di un decennio cruciale”. L’evento presenta il libro “Vigevano nel boom” nato da un’idea del giornalista, storico e videomaker vigevanese Filippo Caserio e realizzato con la partecipazione della giornalista Alessandra Ceriani, entrambi relatori dell’incontro insieme allo storico e scrittore Adriano Ballone. Il libro, che comprende un film documentario in DVD e che rievoca i principali avvenimenti degli anni Sessanta a Vigevano, viene presentato e discusso per la prima volta.

    La giornata di sabato proseguirà con l’approfondimento “Le metamorfosi di Dante” alle ore 17, presso la sala dell’affresco nel Castello di Vigevano, in cui interverranno la scrittrice e dantista Bianca Garavelli e il critico letterario Filippo La Porta. Continuano gli incontri anche nella giornata di domenica 26 settembre. A partire dalle ore 10:30, nell’auditorium di San Dionigi, verrà presentato l’evento “La cultura come strumento per il miglioramento della qualità della vita”, in cui i relatori discuteranno sull’interconnessione delle culture con il passato e il futuro. A seguire, alle ore 16 nella sala dell’affresco, l’approfondimento “Il giorno dopo della strega” e alle 17:30 nello spazio Feltrinelli l’evento “Aspettando il domani. Penelope icona dell’attesa”. Continuano gli appuntamenti anche durante la settimana. Lunedì 27 alle ore 21 verrà presentato l’evento “Un digitale dal volto umano”, martedì 28, sempre alle ore 21, l’approfondimento “Le nuove sensibilità: vivibilità e sviluppo sostenibile”.

    Rossana Zorzato

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,537FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764