Il sacramento del matrimonio oggi

Il “mistero” del matrimonio é del tutto singolare rispetto a quello degli altri sei sacramenti. Il matrimonio, infatti, non è come gli altri sacramenti, istituiti dal Signore Gesù per la redenzione del genere, ma é stabilito da Lui fin dal principio della creazione, è iscritto nella natura umana accomunando tutti gli uomini di ogni tempo, popolo e cultura. È proprio risalendo al principio che possiamo comprendere il disegno primordiale di Dio sul matrimonio.

…a immagine di Dio lo creò: maschio e femmina li creò. (Gen 1)

«…Non è bene che l’uomo sia solo: voglio fargli un aiuto che gli corrisponda… Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e i due saranno un’unica carne». (Gen 2)
Dio progetta e crea l’umanità nel segno della mascolinità e della femminilità. Nella coppia si riflette l’immagine di Dio, che è Amore e dono totale di sé.

INSIEME CON DIO Consacrando il matrimonio Cristo custodisce il legame tra uomo e donna imprimendo su di esso l’immagine trinitaria. «…Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù». È l’amore di dedizione estrema di Cristo crocifisso che raggiunge gli sposi nella celebrazione del sacramento, salva il loro amore reciproco, lo rende capace di amare secondo la misura della croce.
La grazia di Cristo eleva il matrimonio cristiano, riconoscendo nell’unità l’unione di Cristo con la Chiesa, sua sposa, nell’ indissolubilità la fedeltà dello sposo divino, che si é unito alla natura umana e nella fecondità la rigenerazione in Cristo dei figli di Dio. Sposarsi oggi nella Chiesa è una scelta coraggiosa!

UNITI NELLA FEDE Scegliere infatti, al giorno d’oggi, di sposarsi nella Chiesa vuol dire intraprendere un percorso di discernimento sfidando luoghi comuni, giudizi spesso contrari e superficiali, andando a contrastare altre forme di unione che lasciano aperte rapide vie di fuga. Qui si inserisce il ruolo della pastorale familiare! Lo scopo della Pastorale familiare è quello di aiutare tutte le coppie a vivere la loro vocazione di laici sposati per riscoprire quotidianamente, con gioia e stupore le ricchezze che sono impresse nel loro cuore.

FAMIGLIA DI FAMIGLIE Vuole mostrare loro, attraverso testimonianze reciproche di fede e accoglienza, il percorso di vita all’interno della Chiesa, quella Chiesa che è “Famiglia di famiglie” dove il creare legami permette di supportarsi a vicenda non smettendo mai di essere cellule vive e vitali della società. Ecco allora che in questo percorso la famiglia diventa il “buon pastore”: come Maria a Cana, attenta alle necessità degli altri; come il Samaritano, lungo la via tra Gerusalemme e Gerico, pronta a soccorrere il prossimo sofferente. Siamo famiglie in cammino, l’una accanto all’altra, consapevoli che la bellezza dell’amare sta nell’umile dono di se.

Chiara Perotti e Giancarlo Lizza, Ufficio Diocesano di Pastorale familiare

Le ultime

Dichiarato fallito il calzaturificio Moreschi

Moreschi è fallita. La storica azienda, che per più...

Infermieristica, iscrizioni ok a Vigevano

L’Ospedale civile di Vigevano può continuare a contare sulla...

Dipendenze / I servizi: quanti sono e come operano in Italia

A chi può rivolgersi chi si trova a sperimentare...

Oscar green ad un giovane risicoltore

Una tecnica antica rivisitata in chiave moderna, con un...

Login

spot_img