12.3 C
Vigevano
mercoledì, Settembre 30, 2020
More
    Home Diocesi Viaggio nei Grest: Negrone, Piccolini, Borgo San Siro

    Viaggio nei Grest: Negrone, Piccolini, Borgo San Siro

    NEGRONE Quarantacinque ragazzi dai 6 agli 11 anni, 15 animatori, tutti divisi in squadre da sette. Questi i numeri del Centro Estivo all’Oratorio del Negrone, in tempo di Coronavirus. Numeri ristretti per forza di cose, ma non per questo meno significativi. Anzi, come sottolinea il direttore dell’oratorio, don Antonio Mercuri, “non tutto il male vien per nuocere”, in quanto le norme anticovit hanno consentito di impostare il grest con parametri più funzionali, responsabilizzando gli stessi ragazzi, che partecipano osservando le norme sanitarie e consapevoli della loro responsabilità. Il Grest al “Negrone” segue il progetto degli oratori lombardi “Summerlife” e viene organizzato con la Caritas diocesana per il progetto sul disagio giovanile. L’oratorio estivo diventa un vero campo scuola, con i momenti di preghiera, di studio, di giochi, di educazione alla relazionalità, che scandiscono i ritmi di ogni giornata, dalle 7,30 del mattino fino alle 17,30. Il Grest si protrarrà fino all’inizio di settembre, fermandosi solo nella settimana del Ferragosto. Soddisfatto don Antonio: «Vedo ragazzi responsabili e penso che questo progetto di oratorio estivo potrà certo lasciare segni positivi nei nostri ragazzi».

    PICCOLINI Con 25 bambini, una decina di educatori adolescenti e un piccolo gruppo di adulti, anche quest’anno, alla frazione Piccolini di Vigevano, è stato organizzato il Grest. «Certo, non con i numeri delle precedenti edizioni – racconta il parroco don Moreno Locatelli – perché molte erano le restrizioni che ci sono state imposte dalla particolare situazione dovuta all’emergenza sanitaria, comunque posso ritenermi soddisfatto. Il Grest di quest’anno ci fa ovviamente riflettere sulla normalità. A differenza delle altre edizioni siamo stati maggiormente attenti ai particolari e alla qualità offerta».

    BORGO SAN SIRO E’terminata questa settimana la proposta estiva per bambini e ragazzi a cura dell’Oratorio San Giuseppe di Borgo San Siro. L’oratorio ha aderito al progetto Summerlife delle Diocesi lombarde e ha attivato (dal 29 giugno per 4 settimane) una serie di attività per i più giovani. La responsabile Veronica Bertassello, con i ragazzi animatori e con il supporto di alcune insegnanti e di qualche volontario, ha organizzato un minigrest che si è svolto al mattino ed era gratuito per le famiglie. Summerlife prevede diversi momenti nell’arco della mattinata: accoglienza, preghiera, attività ludiche, compiti e anche balletti per l’ultimo giorno. I bambini iscritti (circa una trentina) sono stati suddivisi in piccoli gruppi, ad ognuno dei quali sono stati assegnati educatori e animatori, spazi dedicati e materiale strutturato, nel rispetto delle vigenti normative igienico-sanitarie. Le attività si sono svolte nell’ampio spazio del campo adiacente l’oratorio. L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione altri spazi e ha erogato un contributo per sostenere le spese di gestione. Inoltre per il momento dell’accoglienza e della sanificazione dei locali ci si è avvalsi dell’aiuto di un gruppo di volontari.

    il Grest di Borgo San Siro

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow

    Speciale elezioni Vigevano 2020 - comunali e referendum

    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it